impiegati drag

i fight myself only. ECCO PERCHé, soltanto io posso essere il re di Israele! ED IO PRETENDO IL TRONO DI GERUSALEMME! Quando io do delle istruzioni teologiche i più attenti a quello che io scrivo, sono sempre i sacerdoti di satana della CIA, i Farisei e i Salafiti, perché nella loro malvagità, loro vorrebbero usare il potere della METAFISICA (teologia in azione politica) per soggiogare e schiavizzare il genere umano! ma, non esiste una METAFISICA fuori dell'amore infinito di DIO, ed io non ho un segreto da nascondere a qualcuno circa la potenza della mia fede!
ECCO PERCHé, DAL TEMPO DELLA MIA GIOVINEZZA, IO VIVO RINCHIUSO SOLTANTO, NEL MONDO DELLA MIA RAZIONALITà, UNA ESPERIENZA DI FEDE ARIDA E RAZIONALE, FONDATA SULLA ESPERIENZA DELLA STORIA, IL CAMMINO DEL POPOLO DI ABRAMO, SENZA PIù POTER AVERE LA POSSIBILITà, DI FARE NUOVE ESPERIENZE DI TIPO SOPRANNATURALE!
se, io ho visto Dio come un ragazzo di 23 anni, che, con un movimento, della mano destra, mi indicava di sedermi sul suo trono, o se, io mi sono creato la scena nella mia mente, cioè, SE, io ho immaginato il tutto nella mia fantasia? questo non ha nessun impatto sulla teologia che è un procedimento filosofico logico induttivo e deduttivo razionale, quindi: carisma, profezie, esperienze soprannaturali , mistica, ECC.. non: hanno un impatto sulla teologia e sulla metafisica che è una dimensione politica della teologia!
mi sono inventato una parabola! [ Tu bussi alla porta del PARADISO, e ti apre un servitore e dice: "cosa cerchi?" tu rispondi: "sono venuto per incontrare Dio", poi, il servitore ti sorride, ti fa segno di entrare, ti da abiti puliti, ti lava i piedi, e poi, di fa sedere a tavola con molta umiltà, ti serve in ogni cosa, e inizia a servirti da mangiare, Poi, tu incuriosito dici: "ma cameriere, quando è, che, io potrò conoscere Dio?" e lui il cameriere Ti dice: "sono io Dio, il tuo servitore!" QUESTA è LA PIù GRANDE SOFFERENZA DELL'INFERNO, considerare la tua ingratitudine, cioè, COME LA LUCE DELLA UMILTà E DELL'AMORE NON HANNO MAI PRESO IL CONTROLLO DELLA VITA!

è chiaro, che, io nella mia giovinezza, io ho fatto multiple, diverificate, molteplici esperienze soprannaturali, io sono stato un mistico, un profeta, un carismatico, un esorcista, io ho visto demoni, li ho sentiti, ed ho fatto esorcismi, ho guarito persone imponendo su di loro il nome di Gesù, è chiaro che, io ho percepito ed ho fatto la esperienza della presenza di: 1. Dio PADRE, 2. dello Spirito Santo, e di: 3. Gesù CRISTO, ma, poi, io ho capito: due cose: 1. non soltanto la umiltà dolcissima e infinita di Dio, ma, anche, qualcosa di UGUALMENTE, importante. MENTRE, 2. LE TEOSOFIE SATANICHE CERCANO DI COSTRUIRE UN SUPER UOMO, DOTATO DI SUPER POTERI, al contrario, io ho capito, che, oltre il soprannaturale, PROPRIO come evoluzione del proprio cammino interiore, 3. ritorna il razionale, l'agnostico, ritorna l'umano: come una forma di gran lunga superiore alla dimensione: mistica profetica e carismatica, CIOè IL TUO UMANO HA PRESO LA FORMA DEL DIVINO: LA VITA DIVINA DEI SERVITORI, E DEI FIGLI DI DIO! ecco perché, è scritto: "la gloria di Dio è l'uomo vivente!" Cioè, l'uomo razionale e normale è l'apice della sapienza di Dio, è infatti, all'uomo Adamo che, Dio ha dato il potere di dominare sugli animali (natura), sulle bestie ( ogni sovrumano esoterico ) e sui rettili (demoni)! QUINDI SOLTANTO RINUNCIANDO AL SOPRANNATURALE, E AL CABALISTICO, TU POTRAI VIVERE IL PROCESSO DI DIVINIZZAZIONE, per riconoscerti ed essere riconosciuto COME FIGLIO DI DIO: IL TRIONFO DELLA FEDE E DELLA GRAZIA: NEL VERTICE DELL'UMANO: SEMPLICITà UMILTà, RISPETTO AMORE COMPASSIONE, LEALTà BENIGNITà COME FORMA UNIVERSALE DEL TUO AMORE: OGNI UOMO è MIO FRATELLO! QUINDI, TU VAI OLTRE IL RELIGIOSO, E VAI OLTRE LE CATEGORIE DELLA SEPARAZIONE ,PER VIVERE UNA COMUNIONE INGLOBANTE... non hai più posto, nel tuo cuore, per forme di settarismo!

ADESSO vediamo come il Nuovo Ordine Mondiale S.p.A. FED, sistema massonico islamico, ecc.. come esso sia un esercito gigantesco di indemoniati assassassini, massoni, e pervertiti sessuali, tutti a disposizione di Satana e del suo anticristo MERKEL NATO! ok, allora, io che faccio? io raccolgo un esercito e delle armi per sconfiggere il NWO? no! niente di tutto questo! Io ho già un esercito di angeli, perché, io sono figlio di Dio! Dio combatterà per me, e loro morirano! Perché è scritto: "agli umili appatiene la terra!" e "Dio innalza il povero ed abbassa l'orgoglioso!"

ALLORA DOVE è NASCOSTO IL SEGRETO DELLA MIA INVINCIBILE POTENZA? ovviamente, NELL'AVERE PRESO, in fede, UNA POSIZIONE ETERNA PRESSO IL TRONO DI DIO, perché, mentre, noi camminiamo sulla terra con il corpo, noi possiamo ordinare al nostro spirito di prendere una posizione eterna nella sala del Trono: che è il santo dei santi: del tempio ebraico celeste, tutta una tua ragionevole, spirituale, CONDIVISA, e intelligente fanatasia, FONDATA SU QUELLO CHE DICE LA TUA PAROLA DI DIO DI TE, che è una posizione di fede TUA, con la visione TUA, che Dio ti ha dato, coerente con i tuoi principi religiosi, PERCHé, TU NON DEVI DIMENTICARE, CHE, IL TEMPIO EBRAICO TERRESTRE, è STATO RIVELATO DA DIO A MOSé, COME CORRISPONDENZA DEL TEMPIO EBRAICO CELESTE! ECCO PERCHé, soltanto io posso essere il re di Israele!
NON PRETENDO UN MANDATO POLITICO UNIVERSALE, E, TEMPORANEO, COME PROCURATORE SPECIALE, VERTICE DELLA GIURISDIZIONE GIUDIZIARIA MONDIALE, IN BASE AD UNA PRESUNTA PAROLA DI DIO! perché, IO SONO PURA RAZIONALITà METAFISICA OGGETTIVA ED UNIVERSALE? La mia competenza non è quella di invadere il campo specifico delle religioni, perché io sono un politico laico, Chiunque, può dimostrare le sue ragioni, contro le mie, presso un senato mondiale, per considerare, quale sia la superiore ragionevolezza e giustizia di ogni proposta! IO NON SONO IL DOGMA, E SE LE MIE POSIZIONI NON VENGONO CONSIDERATE GIUSTE IL MIO POTERE E LA MIA AUTORITà DECADONO: MA, NELLA MIA NATURA GIURIDICA IO SONO UNA MONARCHIA ASSOLUTA, perché, METAFISICA! se, c'è una verità (qualsiasi essa sia), qualsiasi essa possa essere, questa può soltanto terrorizzare i figli del demonio: che, sono stati predestinati alla disperazione dell'INFERNO! Niente panico! Dio non ha mai abbandonato i retti di cuore: io sono il Governatore di tutto il Regno di Dio: UNIUS REI, io NON sono un MESSAGGERO, MA, IO SONO DOTATO di poteri sovrani legislativativi, divini e creativi! io RAPPRESENTO, soltanto, l'aspetto politico del Regno di Dio! io sono soltanto un uomo una fallace creatura, ma, se io ho il vostro consenso, poi, tutto QUELLO CHE IO STABILISCO SULLA TERRA, SARà VALIDO ANCHE IN CIELO! Dopotutto il mio è un ministero biblico, con finalità politiche universali! quindi, IO POSSO CORRISPONDERE, E REALIZZARE TUTTI I SOGNI DI AMORE E DI FELICITà CHE SONO NEL VOSTRO CUORE, PERCHé LA MIA SOVRANITà è UNIVERSALE, SENZA LIMITAZIONI! Datemi il vostro amore fiducia e lealtà, poi, tutto andrà per il meglio! IO NON SONO COERCITIVO, SE, MI TROVO LA COSCIENZA corretta di UOMINI NON COERCITIVI E VIOLENTI! IO NON DICO QUELLO CHE PUò ESSERE FATTO, QUANTO QUELLO CHE NON è COMPATIBILE: CON LA LEGGE NATURALE ( NON MENTIRE, NON FARE IL MALE ) E CON LA LEGGE UNIVERSALE (TUTTO è PER AMORE)!
CAMMINIAMO INSIEME SULLA VIA DELLA VIRTù, CHE è LA GIUSTIZIA RAZIONALE UNIVERSALE, LA UGUALGIANZA, E LA FRATELLANZA UNIVERSALE. TUTTO IL GENERE UMANO? UNA SOLA FAMIGLIA! IO SONO PER LA PIENA SOVRANITà DEI POPOLI, E PER CONSOLIDARE LA LORO AUDETERMINAZIONE! PERCHé SENZA CULTURA, identità, E CONSAPEVOLEZZA NON CI PUò ESSERE PROGRESSO! NON HO SCOPI PERSONALI E NON DEVO IMPORRE MIE VISIONI RELIGIOSE, IMPERIALISTICHE, IDEOLOGICHE: perché io sono la negazione di tutta questa geopolitica, basata sulla violenza e su condizioni di forza! DI FRONTE ALLA VIRTù LA MIA AGGRESSIVITà SI DEVE ARRENDERE!
**** OK, MA, VOI POTETE SEMPRE RIFIUTARE ME, ED ANDARE INCONTRO ALLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE: CHE è UNA ESIGENZA TECNICO CONTABILE FINANZIARIA, DEL SISTEMA MASSONICO USUROCRATICO, DELLE BANCHE CENTRALI SPA FED FMI, COME EZRA PAUD, INTUì, E COME LO SCIENZIATO GIACINTO AURITI HA DIMOSTRATO!! QUINDI, INVECE DI FIDARVI DI ME, VOI PREFERITE FIDARVI, ANCORA, DI SATANA ROTHSCHILD IL FARISEO? voi non avete una terza possibilità!
**********
EGITTO BENE MOLTO BENE! HAI TROVATO LA GIUSTA DIREZIONE GERUSALEMME MOSCA!
Torna ambasciatore Egitto in Israele, Dopo anni di assenza. Il benvenuto di Netanyahu
*************
CORAGGIOSO SHARIA ONU, BRAVO BRAVO, CONTINUA A.D. GUFO 666 Spa FED, a uccidere dhimmi israeliani, e dhimmi cristiani per tutto il mondo! l'abisso della abiezione, in Europa è stata tocata, quando la UE, non ha permesso a Janukovich, di usare l'esercito per difendersi dal Golpe, e poi, ha permesso alla Ucraina dei Golpisti KIEV, di usare l'esercito contro il suo stesso popolo, per risolvere un problema di tpo politico costituzionale! Su pogrom ed epurazioni ha taciuto!
===============
ORA LA MORTE, CONOSCE L'INDIRIZZO DI CASA TUA! CORAGGIOSO SHARIA ONU, BRAVO BRAVO, CONTINUA A.D. 666 Spa FED,  MA IL VERTICE DI OGNI SATANISMO come abisso della abiezione, si è sperimentto quando la ONU comunità internazionale ha permesso a Turchia UE USA NATO di invadere la siria UTILIZZANDO il terrorismo della galassia jihadista internazionale!
I LEDER MASSONI EUROPEI NON AVREBBERO POTUTO RAGGIUNGERE UN TALE CINISMO, UN TALE BARBARIE ED ILLEGALITà CRIMINALE, ED UNA TALE MALVAGITà, SE NON AVESSERO IMPARATO ANCHE LORO DALL'ALTARE DI SATANA!
*************
*** [ Rothschild love him only ]. per la NATO LEGA ARABA anche, in kosovo Allah è stato akbar: sharia morte a tutti gli infedeli!
+++ Kim Jong-un ] ok, su questi temi tu puoi parlare con me! Il leader nordcoreano Kim Jong-un, Benché non abbia offerto un dialogo a Corea del Sud e a Usa, ha detto di essere aperto a colloqui con chiunque sia veramente interessato a "riconciliazione e pace" nella penisola coreana. Ha infine assicurato che migliorerà l'economia in difficoltà del Paese. la maledizione saudita? tutta dalla Turchia è passata, per ordine della CIA ]
*** JHWH HOLY LOVE TOO YOU [ Beis Hamikdash - בית המקדש השני rrmbgpym =========================
Netanyahu tuona, basta armi illegali tra gli arabi israeliani ] ok puoi farlo!
Netanyahu -- se non deporti in Siria, tutte le famiglie dell'attentatori? non ne esci più!
===============
e chi potrebbe negarlo? 3,5 milioni di martiri cristiani tra IRAQ e SIRIA? non lo negheranno! 03.01.2016 ANCHE ERDOGAN NON LO NEGHERà PER COMPRARE IL PETROLIO DA ISIS SHARIA, CHE TUTTI I TERRORISTI CHE SONO PASSATI DALLA SUA FRONTIERRA? LUI LI HA ARRICCHITI! Il candidato alla presidenza degli Stati Uniti ha dichiarato che i colpevoli della creazione del gruppo terroristico siano l'attuale presidente USA e l'ex segretario di stato Clinton, la quale partecipa pure alla corsa elettorale: http://it.sputniknews.com/mondo/20160103/1828374/trump-clinton-obama-isis.html#ixzz3wBPq0wrQ
QUESTA SITUAZIONE ASSURDA DEVE ESSERE SBLOCCATA! PERCHé NON DEVE ESSERE IL BULLISMO CHE GLI USA HANNO IMPOSTO SUL MONDO, A PREVALERE SUL DIRITTO INTERNAZIONALE! Rome, December 31 - Italy is still banking on arbitration at the Hague to resolve the case of two marines held since 2012 on suspicion of killing two Indian fishermen, the foreign ministry said Thursday. The ministry denied an Indian newspaper report on alleged secret talks between Rome and New Delhi to draw up a 'road map' for the case of Salvatore Girone and Massimiliano Latorre. "Italy will continue to press its arguments in the seat of arbitration," a statement from the ministry said, adding that Italy will soon file a request to have Girone return to Italy for the duration of the arbitration.
=====================
l'ITALIA sta diventando un Paese da incubo: tutta colpa del PD e dei suoi Illuminati Bildenberg, ] ANDATE A FARVI FOTTERE: se questo ragazzo faceva una rapina a mano armata l'avreste fatta meno grave! L'uomo è stato accompagnato al proprio domicilio. E' agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. [ 'Pesca' monetine da Barcaccia, arrestato In manette egiziano. Bottino 20 euro grazie a bastone telescopico ] NON SO, magari, GLI FATE UNA MULTA DI 5 EURO E GLI LASCIATE 15 EURO IN TASCA! tutta roba dell'altro mondo, forse gli egiziani penseranno che noi siamo Rothschild il LADRO FMI FED USURAIO adesso?!
==================
03.01.2016 Bisogna chiedersi se questo automatismo “sanzioni una volta, sanzioni sempre” ha qualche fondamento, ha dichiarato Horst Seehofer, premier della Baviera e alleato della coalizione di governo di Angela Merkel. Il primo ministro bavarese Horst Seehofer — alleato di Angela Merkel nella sua coalizione di governo — in vista della sua visita a Mosca ha espresso la sua opinione contro le sanzioni alla Russia. "Le sanzioni arrecano un danno inverosimile all'economia e all'agricoltura della Baviera — ha dichiarato Seehofer in una intervista al giornale Bild am Sonntag —, dobbiamo domandarci se per noi ha qualche fondamento tale automatismo: sanzioni una volta, sanzioni sempre. Prima rinunciamo alla retorica della guerra fredda, meglio sarà àper la Baviera e la Germania": http://it.sputniknews.com/mondo/20160103/1829184/germania-sanzioni-eu-danno.html#ixzz3wC4JZNyb
==================
Scomparsi 5 librai, protesta a Hong Kong contro Pechino ] REALLY? [ la CIA si faccia le ex fidanzate sue! dato che i satanisti hanno il branco, e fanno la ammucchiata!
=======================
la CIA è invitata da me a lasciarlo stare! Farage, hanno sabotato la mia auto. il leader degli euroscettici Gb ebbe un incidente in Francia a ottobre.
#CIA 666 ] voi volete uccidere #Nigel #Farage, soltanto perché lui  disse che: il vostro dio GUFO: Conte #Herman #Achille Van #Rompuy, lui somiglia allo straccio del gabinetto! OK! IN EFFETTI HA ESAGERATO, E VERO, PERò NON CREDO CHE MERITI DI MORIRE PER QUESTO, ANCHE PERCHé, IN EFFETTI, IL VOSTRO IDOLO, NON è CHE LUI SIA MESSO TROPPO BENE A IMMAGINE, PERCHé, INFATTI, LUI SOMIGLIA PROPRIO AD UN VAMPIRO DISSANGUATO! E NON CREDO CHE BENEDETTO XVI, HA FATTO TUTTE QUESTE STORIE, PER NON ESSERE POVERINO, ANCHE LUI, POCO FOTOGENICO! L'auto di Nigel Farage è stata sabotata in ottobre in Francia e il politico britannico ha rischiato la morte: è quanto ha raccontato ieri sera il leader del partito euroscettico Ukip, riporta oggi il Mail online. A fine ottobre Farage stava tornando nella sua casa nel Kent da Bruxelles quando - vicino a Dunkerque - la sua auto ha perso una ruota e il politico è stato costretto a mettersi in salvo dal traffico intenso dietro il guardrail in un tratto di autostrada senza corsia di emergenza.
======================
FIN Dove si sono spinte le lucertole di GUFO: Conte #Herman #Achille Van #Rompuy. [ IN CHE MODO, SI MUOVE LA GEOPOLITICA DEGLI USA? ovviamente ROVINARE TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO: "TANTO PEGGIO è PER TUTTI, TANTO MEGLIO è PER NOI!" QUESTO LO HANNO LETTO NELLA BIBBIA DI SATANA! e loro di Satana si fidano! ] Condoleeza Rice (ex segretario di Stato USA) e Robert Gates (ex segretario della Difesa USA) hanno pubblicato sul Washington Post [ le loro farneticanti idee]. I due autori esortano a non credere in nessun caso che noi si voglia la pace in Medio Oriente e propongono di "controbilanciare" senza indugio la nostra presenza laggiù con un sostegno attivo alle forze che si contrappongono a noi. Di recente Zbigniew Brzezinski è stato anche più determinato: la Russia sta attaccando i privilegi degli USA in Siria. Di fatto Brzezinski ammette che lo "Stato Islamico" e gli altri banditi in Siria sono strumenti americani e che noi ci stiamo insidiando con le nostre azioni direttamente nelle proprietà USA: perciò gli Stati Uniti devono rispondere. Dobbiamo di conseguenza ammettere di esserci davvero messi di traverso sulla loro strada. Nei prossimi piani degli USA vi sono il depredare e il deindustrializzare l'Europa nella cornice del Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti. I reclami verso la Volkswagen sono solo un primo segnale. Davanti abbiamo straordinarie innovazioni di portata storica, come ad esempio dei tassi negativi notevoli uniti all'eliminazione del denaro contante. Ma questo è riservato ai Paesi sviluppati, mentre per quelli non sviluppati c'è un semplice svuotamento dei conti (vedi Cipro): http://it.sputniknews.com/zinoviev_club/20160103/1829496/operazione-russia-sirria.html#ixzz3wDP7GF00
Conte #Herman #Achille Van #Rompuy, e il suo Sistema massonico, teosofia satanica della CIA FED SPA BANCHE CENTRALI! “Barack Obama rinuncia a collaborare con Putin per orgoglio e per non sancire la fine della egemonia USA” ... quindi, Ci attende il deprezzamento di tutti i valori attivi di carattere industriale, con relativa loro incetta da parte, di chi ha accesso alla stampatrice del Federal Riserve. E poi naturalmente vi sarà l'iperinflazione, per coloro che, saranno rimasti al contante. La realizzazione di questi piani presuppone lo smantellamento, e la liquidazione degli Stati e di qualunque altro istituto di pensiero e volontà sovrani. Non si asterranno dall'idea dello sfruttamento. Non si asterranno nemmeno dall'intervento armato, dalle rivoluzioni, dai colpi di Stato, dagli assassini, dal piazzare i propri agenti nei punti chiave, dal corrompere tutti i personaggi importanti, dal lavaggio del cervello, dalla disgregazione etica e morale della popolazione, dall'adescare quest'ultima, dal sostenere i terroristi di ogni colore, i ribelli di qualunque tipo, gli eserciti privati e così via. Non rinunceranno alla loro posizione, nella guerra globale permanente. Non rinunceranno a far sì che ognuno dipenda completamente da loro sul piano sanitario, farmaceutico e finanziario. Non rinunceranno all'obiettivo del controllo operativo totale sulle emozioni, sui pensieri, sul comportamento sia delle singole persone che di popoli interi. Perché pensare in questo modo non è paranoia? Perché questa è la loro natura sociale. Sono fatti così, per l'impostazione stessa della loro nascita. Non possono essere diversi da come sono, finché, in qualche modo loro stessi non lo vorranno, ma non lo si prevede nemmeno a medio termine. Sono predatori. Non mi riferisco ora agli Stati Uniti come Paese e come Stato, ma parlo di un tipo particolare di persone che, comparirono nelle città italiane all'interno delle "Arti maggiori" (mercanti all'ingrosso e banchieri), che oggi sono arrivate al livello di super-società e super-autorità (si legga in proposito Aleksandr Zinoviev). Nelle loro mani ci sono le finanze mondiali, gli Stati, le risorse industriali: e adesso vogliono dominare la nostra psiche, il nostro corpo, la nostra volontà. Sono tutte informazioni di libero accesso, ma è già qualcosa di assolutamente palese: http://it.sputniknews.com/zinoviev_club/20160103/1829496/operazione-russia-sirria.html#ixzz3wDRPcHay
l'aggressione dell'IMPERO SPA FED SPA BANCHE CENTRALI: CIA NATO CONTRO LA RUSSIA E CONTRO IL RESTO DEL MONDO, CHE NON è STATO ANCORA ASSOGETTATO! ] [ Al mondo non ci dovranno più essere giocatori indipendenti: Assad deve andarsene. Nessuno dovrà avere una propria volontà. Se fai un accenno qualsiasi alla sovranità significa che sei già da liquidare; sei sotto osservazione anche se non fai quell'accenno, ma almeno conservi la vita. Per il momento. A tutto questo abbiamo deciso di contrapporci noi. L'operazione in Ossezia del Sud nel 2008 si poteva definire come attacco alle nostre forze di pace, e noi le abbiamo difese. Anche il ricongiungimento della Crimea e l'aiuto al Donbass sono spiegabili come "difesa degli interessi" e "nostalgia imperiale": territori limitrofi, popolazione russofona, storicamente un solo popolo, drastica riduzione del tempo di volo dei missili fino a Mosca e così via: http://it.sputniknews.com/zinoviev_club/20160103/1829496/operazione-russia-sirria.html#ixzz3wDTNyEOU
MA la parità missilistico-nucleare con la potenza egemone? NON è PARI ALLE CITTà SOTTERRANEE, CHE LORO HANNO COSTRUITO: METROPOLI VISSUTE DA DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE, ORRORI ED ALIENI IBRIDI E SATANISTI, DI CUI IL MONDO IN SUPERFICIE, NON SA NULLA! BISOGNA CON AFFANNO METTERE PIù STRUTTURE POSSIBILI MILITARI E STRATEGICHE, SOTTO LA SUPERFICIE DEL NOSTRO PIANETA, PERCHé I SATANISTI FARISEI ROTHSCHILD NEL LORO CINISMO POSSONO DECIDERE DI DISTRUGGERE OGNI COSA: E DI ABBANDONARE ISRAELE ALLA DISINTEGRAZIONE! E l'operazione in Siria, invece, che è a migliaia di chilometri da noi? Anch'essa certamente si può definire come lontano baluardo di difesa dai terroristi, come protezione degli interessi di Gazprom e via dicendo, e sarebbero definizioni corrette. Ma il tutto non si può racchiudere solo in questo. Stiamo di nuovo andando verso un'acuto inasprimento dei rapporti con gli Stati Uniti, e non solo più ai nostri confini. Perché? [[ Vladimir Putin: le azioni della Russia vs il Daesh in Siria hanno ribaltato la situazione ]] Non si tratta di interessi o di profitti. Si tratta di una vera e propria strategia di sopravvivenza. Se essi trasformeranno il mondo a modo loro (lo renderanno in gran parte un caos, mentre nell'altra parte elimineranno completamente qualunque possibilità di autonomia e organizzazione indipendente), allora non ci potremo rifugiare nella nostra fortezza. Per fame o per assedio, prima o poi ci prenderanno. È il momento di agire e di scoprire le carte. Noi non siamo d'accordo con la loro versione dell'ordine mondiale. Siamo disposti a sostenere chiunque, non importa dove, sia pronto a contrapporsi al loro progetto di assetto mondiale. Noi proteggeremo gli Stati, non importa quali, non importa che ordinamento abbiano, non importa quale sia la loro confessione religiosa. Costringeremo alla pace chiunque attenterà alla sovranità dei nostri vicini, anche se è qualcuno nutrito dalla potenza egemone. E questa nostra posizione ha il suo fondamento finale di forza in questo: abbiamo la parità missilistico-nucleare con la potenza egemone: http://it.sputniknews.com/zinoviev_club/20160103/1829496/operazione-russia-sirria.html#ixzz3wDUPU2mV
CON POCHE MIGLIAIA DI SATANISTI, FORSE SOLTANTO CON COMPUTER A.I., INTELLIGENZA ARTIFICIALE, GLI USA POSSONO SFERRARE UN ATTACCO TERMO NUCLEARE GLOBALE ATTRAVERSO LO UTILIZZO DEI DRONI!
==================
è TROPPO TARDI PERCHé, GLI STATI POSSANO APPRONTARE UNA SOLUZIONE AD UNA MINACCIA GLOBALE INCOMBENTE! SOLTANTO IO UNIUS REI VI POSSO SALVARE! PERCHé, IO RAPPRESENTO LA COORDINAZIONE UNITARIA DI TUTTI I POPOLI DEL MONDO! QUESTI MANOVRATORI OCCULTI #Herman #Achille Van #Rompuy, e il suo Sistema massonico, teosofia satanica della CIA FED SPA BANCHE CENTRALI? SOLTANTO IO LI POSSO STANARE DA DENTRO LE NOSTRE ISTITUZIONI! ] ERRATO! COMPLETAMENTE ERRATO! ---> [  La forza c'è, ma serve un'ideologia. Ora che abbiamo cominciato ad agire, è venuto il momento anche di parlare. La tesi del mondo multipolare dice solo che sul pianeta non vi sarà un unico centro di potere. Ma questo non può bastarci. Occorre dire in modo chiaro a quale ordine mondiale alternativo proponiamo di aderire spontaneamente
================
ENLIGHTENED SPA FED BILDENBER MASONIC SYSTEM, NWO GMOS TALMUD AGENDA, RITENGONO CHE, SIA PIù FACILE DISTRUGGERE OGNI FORMA DI VITA SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA, CHE NON IMPEGNARSI IN GUERRE DI CONQUISTA! PERò SE ACCETTARE DI ADORARE SATANA, POI, POTETE LASCIARE A LORO IL CONTROLLO E LA PIANIFICAZIONE DEL GENERE UMANO, COSì VI LASCERANNO VIVERE COME SCHIAVI! E POI COSA CAMBIA? NOI SIAMO GIà SCHIAVI CHE COMPRIAMO AD INTERESSE IL NOSTRO DENARO DAI FARISEI!
CINA E RUSSIA ] avete capito bene, non è la reazione termo nucleare la risposta, la risposta è la invasione!
CINA E RUSSIA ] noi i popoli? NON CI SENTIAMO MINACCIATI DA UNA INVASIONE RUSSO CINESE, anzi, vi aiuteremo a fucilare tutti i nostri LEADER, che, per ALTO TRADIMENTO Costituzionale: hanno dato a Rothschild il nostro signoraggio bancario!
===============
DAL MIO PUNTO DI VISTA, NON CAMBIA NULLA, UCCIDERE SOLTANTO LORO NWO, O UCCIDERVI TUTTI? NON FA DIFFERENZA: "IO NON HO UN PROBLEMA CON LE QUANTITà!"
=============================
SALMAN SHARIA SMETTILA CON QUESTA LAGNA .. HO DETTO IO AD IRAN, CHE TU SEI ISIS SHARIA, PERCHé LORO NON SE NE ERANO ACCORTI! ] "La vendetta divina si abbatterà sui politici sauditi". E' la Guida suprema Ali Khamenei a dare la versione ufficiale della condanna iraniana all'esecuzione dell'imam Nimr al-Nimr, nel secondo giorno dell'ira sciita contro la monarchia saudita. - e sua anche l'immagine più eloquente: un boia bifronte, una parte vestita con l'abito bianco saudita e l'altro con quello nero di Jihadi John, l'impietoso tagliatore di teste dell'Isis. Ma da Riad la risposta è stata pronta: "Il regime iraniano è l'ultimo al mondo che può accusare gli altri di sostenere il terrorismo", ha detto un funzionario del ministero saudita, visto che "sponsorizza il terrore ed è condannato dalle Nazioni Unite e da molti Paesi". Riad interrompe i propri rapporti con Teheran e ritira i propri diplomatici dall'Iran.
 SALMAN TU SEI UN BOIA! 02/01/2016 - VIDEO. Il sermone costato la vita allo sceicco Al Nimr.  Il video risale al 7 ottobre 2011, è la preghiera del venerdì tenuta dallo sceicco Nimr al-Nimr, la cui condanna a morte è stata eseguita questa notte in Arabia Sauditi. Il leader sciita denuncia le oppressioni del governo di Riad e chiede il rispetto dei diritti civili e religiosi professando la necessità di un Islam senza violenze e all’insegna della pace. E’ questo il sermone che ha decretato i destini dello sceicco, arrestato successivamente e quindi condannato all’esecuzione.
http://www.lastampa.it/2016/01/02/multimedia/esteri/il-sermone-dello-sceicco-alnimr-cAUsg7VKQ3oYLh4dgA6H0L/pagina.html
<iframe src="http://www.lastampa.it/modulo/slideshow/jsp/video_embed.jsp?v=aHR0cDovL3BzdHJlYW0ubGFzdGFtcGEuaXQuZGwxLmlwZXJjYXN0Lm5ldC9sYXN0YW1wYS8yMDE2LzAxLzAyL0lENTI5ZWRmLm1wNA==&c=2.5.1391945416&w=700&h=394"width="700" height="394" frameborder="0"></iframe>
=========================
QUANDO SI TRATTA DI FERMARE TURCHIA E ARABIA SAUDITA, CHE CON LA CIA USA, LORO FANNO LA PREDAZIONE DEL MONDO! La Russia ha diffuso le immagini di quelle che vengono presentate come le prove del contrabbando di petrolio dell’Isis verso la Turchia e dei bombardamenti sui convogli con l’“oro nero” dell’autoproclamato Califfato. In un briefing con la stampa organizzato al ministero della Difesa, i generali russi hanno mostrato video e immagini aeree dei caccia russi che polverizzano lunghe colonne di camion cisterna, che starebbero trasportando petrolio da vendere sul mercato nero, Secondo il Cremlino, riferisce il quotidiano britannico Telegraph, solo nell’ultima settimana sono state distrutte 17 colonne di mezzi; e da quando è cominciata la campagna aerea in Siria, a settembre, Mosca ha ridotto in fumo quasi 2mila camion cisterna. Le immagini sono destinate ovviamente a irritare la Turchia, con la quale Mosca ha ingaggiato uno scontro frontale dopo che gli F-16 di Ankara hanno abbattuto uno dei caccia russi impegnati nelle operazioni. Tra l’altro, nelle scorse settimane il governo di Mosca ha pubblicamente accusato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan e la sua famiglia di fare affari con il petrolio dell’Isis. Secondo Mosca, sono stati visti 12mila camion, andare e venire dalla Turchia, attraverso il valico di frontiera di Zakho, vicino tanto alla frontiera turca con la Siria che a quella con l’Iraq. Per Mosca, si è registrata anche una deviazione dal percorso consueto dei convogli, proprio per cercare di sfuggire ai bombardamenti russi, ma «la Turchia rimane comunque la destinazione finale della rotta di contrabbando». Il Cremlino ha anche reso noto di aver colpito uno dei più grandi quartieri generali del Califfato, senza però specificare il luogo. I raid realizzati dal 30 settembre, secondo il ministero della Difesa, sono oltre 5mila. <iframe src="http://www.lastampa.it/modulo/slideshow/jsp/video_embed.jsp?v=undefined&c=2.5.1122905359&w=560&h=315" width="560" height="315" frameborder="0"></iframe>
http://www.lastampa.it/2015/12/27/multimedia/esteri/ecco-i-trafficanti-di-petrolio-dellisis-il-video-dei-raid-russi-contro-i-camion-n9Ak7K4G4wuWXCq8nGfhiM/pagina.html
sheikh Nimr al-Nimr, NON MERITAVA DI MORIRE! HA DETTO SOLTANTO CHE TU SALMAN SEI UN BOIA, ED IN EFFETTI sheikh Nimr al-Nimr, HA DIMOSTRATO DI AVERE RAGIONE: TU SEI UN BOIA, SOLTANTO I SATANISTI MASSONI TI POSSONO AMARE! Lo sheikh Nimr al-Nimr, la cui esecuzione in Arabia saudita ha scatenato la protesta degli sciiti di tutto il mondo e dell'Iran, era stato la voce, incendiaria ma non violenta, della folta comunità sciita dell'Arabia saudita, era stato l'anima e l'animatore delle grandi proteste contro l'intransigenza sunnita del Regno, per il quale era diventato una bestia nera. Tanto da far decidere alla monarchia di creare un martire
 Ali Khamenei ] ok! per evitarti questa guerra CONTRO ARABIA SAUDITA? io ti ho dedicato questo canale! MA, TU MI DICI CHE DIFFERENZA ESISTE TRA TE, E LA ARABIA SAUDITA, SE, VOI ENTRAMBI,VOI AVETE LA PENA DI MORTE PER APOSTASIA? VI GETTATE LA MERDA IN FACCIA CON QUESTA STORIA DEL TERRORISMO.. MA POI è VERO "ANY SHARIA è TERRORISMO!"
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
eih, tu HAI PREPARATO LE MEDICINE PER DOMANI? potresti averne bisogno!
https://www.youtube.com/channel/UCTlIn_dqdvov19y1VrcOiNA/discussion
Ali Khamenei ] il terrore nel quale i sunniti fanno vivere gli sciiti, in tutto il mondo? è lo stesso terrore, nel quale gli sciiti fanno vivere i cristiani, in tutto il mondo! IPOCRITA: PERCHé DIO DOVREBBE ESSERE DALLA PARTE DEL TUO TERRORE? Allora, chiedi aiuto a Rothschild FED SPA KABBALAH, magia nera, che ti deve uccidere, e ti deve rubare il signoraggio bancario, così come lo ha già rubato a noi, CHIEDI AIUTO AL GUFO 322 Satana Kerry, i tuoi nemici, in questo tuo guaio internazionale, INFATTI? IO NON TI POSSO AIUTARE! PERCHé I TUOI NEMICI SAUDITI? DAL GUFO USA SI SONO GIà INGINOCCHIATI LORO, ED HANNO FATTO GIà INGINOCCHIARE, anche, IL LORO DIO ALLAH MECCA CAABA il TOPO!
https://plus.google.com/b/105344676943093503206/105344676943093503206?hl=it&pageId=105344676943093503206
Hillary Clinton ] non potrebbe mai esistere un marito depravato sessuale, se, lui poverino non avesse una moglie frigida ed egoista, che centellina il sesso a letto! [ ma, se consideriamo il passato di tutti? poi dovremmo cacciare la misericordia dal pianeta e nessuno si salverebbe! PIUTTOSTO PERCHé HILLARY SI è MESSA DI CULO, IN MUTANDINE, IN MEZZO AI GENDER GAY LOBBY? QUESTO SI CHE è: UN SUO DEPRAVATO SCANDALO SESSUALE! I passati scandali sessuali del marito Bill continuano a tormentare Hillary Clinton. Soprattutto alla vigilia della discesa in campo dell'ex presidente nella sua campagna elettorale. L'ex first lady nelle ultime ore è stata oggetto di duri attacchi sia da parte di Donald Trump, che su Twitter ha definito Bill Clinton "un depravato", sia da parte di una parlamentare del New Hampshire, che l'ha interrotta più volte durante un suo intervento pubblico per lo stesso motivo.
Hillary Clinton ] e cosa credi? anche io ho una cretina ed una egoista di moglie proprio come te! MA IL MIO PROBLEMA è QUELLO DI NON TRADIRE DIO!
TEHERAN, 4 GEN - La decisione dell'Arabia Saudita di interrompere le relazioni diplomatiche con l'Iran non può coprire lo "sbaglio strategico" di Riad commesso con l'esecuzione dell'imam sciita Nimr al-Nimr: lo ha detto oggi alla Tv di Stato il vice ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian, accusando inoltre l'Arabia Saudita di promuovere il terrorismo e l'estremismo nel Medio Oriente.
EIH OBAMA GENDER AKBAR  CIA 666 HESSEIN Barak ] perché, tu non porti la tua democrazia benedetta, anche in ARABIA SAUDITA? NON HAI IDEA COME SONO FELICI IN SIRIA PER QUESTO! ] [ NEW YORK, 3 GEN - Le esecuzioni compiute dall'Arabia Saudita "rappresentano uno sviluppo davvero inquietante, in particolare perché alcuni di quelli messi a morte era accusati di crimini non-violenti": lo afferma l'Alto commissario per i diritti umani dell'Onu, il giordano Zeid Raad al-Hussein. Il diritto internazionale, ha spiegato al-Hussein, consente la pena di morte solo per i più gravi reati.
=============================
04.01.2016. Nel Donbass sofferenza senza fine: la storia di Anna Tuv . Anna Tuv è un’abitante della città di Gorlovka nella regione di Donetsk. La sua storia, emblema di dolore, è solo una delle tante della sanguinosa guerra nel Donbass: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3wGGzu6jh
 04.01.2016. Gli USA “giocano sporco” sull’Ucraina per attuare il loro piano in Siria, di Voci Dai Blog, Il Segretario si Stato degli USA,  John Kerry si trovava a Mosca alla fine del dicembre per un motivo che soltanto può essere descritto come uno smaccato tentativo di corrompere la Russia: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3wGHNss9R
Obama ] tu impara a fare il Presidente! https://youtu.be/kDgrHdkH0IE
La Verità di PUTIN su ISIS, sulla Libia e sul Medio Oriente. Le agghiaccianti dichiarazioni del Presidente Vladimir Putin, sulla situazione in Medio Oriente sull'ISIS e sulla Libia e sulla politica ambiziosa imperiale degli Stati Uniti che sta avvelenando le menti di milioni di persone nel mondo. https://youtu.be/As4fU8fD2xk
 Corazza Bruno  ] GRANDE PUTIN  MA I NOSTRI NANI DI POLITICI QUANDO AVRANNO I COGLIONI DI DIRE AGLI AMERICANI BASTA. MAI PERCHÉ SIAMO DEI VENDUTI SE CI TIRANO IN UNA GUERRA LI VADO A PRENDERE A ROMA  QUELLE MERDE
====================
Calls to Action for Israel ] [ Barack ObamaTell Obama to Stop Spying on Netanyahu! US State DepartmentProtest US Decision to Keep PLO Mission Open in Washington.  United Nations Secretary General Ban Ki-moonProtest to UN Chief for Saying Israel ‘Breeds’ Palestinian Terror http://unitedwithisrael.org/isis-flag-flies-on-tel-aviv-penthouse-balcony/  Ashleigh BanfieldCNN Anchor Compares Past Jewish Violence to Ongoing Widespread Islamic Terrorism. terror video YouTubeReport More Pro-Terror Videos to YouTube – Get ALL of them Removed! NWSAProtest the National Women’s Studies Association Vote to Boycott Israel
======================
Latest News from Israel ] [ Palestinian terrorismA Chronology of Palestinian Terrorist Attacks Against Israelis ] https://www.youtube.com/channel/UCTlIn_dqdvov19y1VrcOiNA/discussion ] Funeral for terror victim Alon Bakal Thousands Mourn Latest Victims of Arab Terror in Israel. Stabbing attackIDF Captures Arab Terrorist in Jerusalem Stabbing Incident. Islamic State flag ISIS Flag Flies on Tel Aviv Penthouse Balcony. Eliezer Ben-YehudaHebrew Language Day Commemorates the ‘Father of Modern Hebrew’. Egypt Israel Egypt Returns Ambassador to Israel 3 Years After Pulling Envoy in Protest of IDF War Against Hamas. Hebron attack Palestinian Terrorist Wounds Female IDF Soldier in Hebron Shooting Attack. Palestinian 10 myths debunked WATCH: The 10 Biggest Myths About the Israel-Palestinian Conflict. Mahmoud Abbas refuses to acknowledge IsraelWATCH: Meet the REAL Mahmoud Abbas. IDF Breaking the SilenceIDF Reservists to Sue NGO ‘Breaking the Silence’ for Slander.
https://plus.google.com/b/105344676943093503206/105344676943093503206?hl=it
troia MECCA CAABA il topo Akbar Allah ] se, tu non rimuovi la sharia? ci farai riempire di terroristi islamici, maniaci religiosi come te, anche la EUROPA BRUCERà! e come, tu hai rovinato Israele e tutte le Nazioni del mondo? poi, TU ROVINERAI ANCHE NOI! ANZI, TU CI HAI GIà ROVINATO, PERCHé, OBAMA è GENDER, E PERCHé VELTRONI è BILDENBEG!
SAUDI ARABIA ] perché, tu hai portato i tuoi soldi in Nigeria dai Boko Haram? PERCHé, NELLE MOSCHEE PIù IMPORTANTI DELLA NIGERIA, TU DAI TANTI TANTI SOLDI, ai CRISTIANI CHE COMMETTONO APOSTASIA, in favoe dell'ISAM? e perché tu speri che i sacerdoti di Satana della CIA, siano idonei a proteggerti bene?
youtube ] mi sai dire come faccio io a entrare nel mio canale https://www.youtube.com/user/lorenzojhwh
arabia saudita e USA ] [ voi siete i peggiori di tutti i depravati ] VOI SIETE IL REGNO DI SATANA!
SMETTETE DI INSULTARE IL PoRcoScemo, lui è costretto ad ubbidire alla CIA, altrimenti, in Ucraina? gli lasciano morire il suo popolo di fame! [ USA SPA FED ] Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno!
Ali Khamenei ] tu non hai capito niente! NON SONO IO CHE, io NON HO PAURA DI MORIRE, no! ma, è la CIA CHE HA PAURA DI UCCIDERMI! e se, io mi trasformo in un fantasma assassino killer per i prossimi 50 anni? Questo è il tempo che, Dio mi ha dato per dominare il mondo degli uomini!
SALMAN SPORCACCIONE SAUDI ARABIA ] dove hai nascosto la tua moglie bambina di nove anni? [ lussurioso pieno di demoni come Maometto.
SALMAN SPORCACCIONE SAUDI ARABIA ] dopo le mie dolci parole? arrivano le mie bombe atomiche per te, io le ho già firmate tutte, una ad una, in ISRAELE.
SALMAN SPORCACCIONE SAUDI ARABIA ] tu hai congiurato con Rothschild CIA 666 SPA FED, nella LEGA ARABA, per uccidere ISRAELE, soltanto Egitto e IRAN non ne sanno niente! quella di JABULLON MERKEL ROTHSCHILD? è sempre una SVASTICA nazista!
ISRAELE ] PERCHé, voi vi siete messi da soli, la 666 stella svastica Rothschild, sulla bandiera di ISRAELE? tutti lo possono vedere, che, voi siete la prossima fisiologica continuazione di: Shoah Olocausto Merkel Cameron UE USA Maometto Hitler! IL RE DAVIDE NON HA MAI CONOSCIUTO LA VOSTRA MERDA STELLA SATANA ESOTERISMO KABBALAH MAGIA NERA!
Benjamin Netanyahu TU SEI UNA FATTUCCHIERA KABBALAH!
Benjamin Netanyahu ] I TUOI FARISEI RABBINI CULTO SPA FMI SPA FED TI HANNO VENDUTO A SATANA [ stella a 6 punte ROTHSCHILD, formata da due triangoli rovesciati: nel linguaggio esoterico significa: "il BENE ha la stessa forza del MALE: e poiché gli uomini sono peccatori poi, è Satana il loro padrone!" VOI VI STATE MALEDICENDO COSì BENE TRA DI VOI, CHE FINIRETE PER MORIRE DI NUOVO QUASI TUTTI!
Benjamin Netanyahu ] come il BENE potrebbe avere la stessa consistenza del MALE? [ ma, HOLY JHWH: HOLY HOLY HOLY, LUI con la sua PAROLA creativa, ha creato dal nulla l'universo, cosa, il male può fare dal nulla? GENDER DARWIN, partendo da elementi minerali, non è capace di fare una sola cellula VEGETALE, di un filo d'erba, GMOS AGENDA TALMUD KABBALAH è satanismo di uno stupro della natura mirabilmente e sapientemente creata da Dio!
Benjamin Netanyahu ] SEI PATETICO! [ SMETTILA di montarti la testa! SALMAN è il mio figlio primogenito, non tu! IL FATTO CHE, IO SARò COSTRETTO AD UCCIDERLO, PERCHé, lui SI è FATTO IL COMPLICE DEI SATANISTI OBAMA? Questo non potrebbe mai togliere da lui, il suo diritto alla mia PRIMOGENITURA!
BOKO HIS ARAB LEAGUE HARAM ISIS sharia
Benjamin Netanyahu ] POI, JHWH HOLY VA DICENDO, CHE, IO NON MI DEVO ARRABBIARE! [ ma, se tu non sei capace a rimuovere un piccolo sasso: stregoneria SpA NWO di simbolo demoniaco, 666 stella, che vi conduce senza pietà, ad una nuova Shaoh, come, noi possiamo pretendere dagli islamici, che, loro possano rimuovere la montagna della sharia?
shalom HOLY LAND GENDER Gerusalemme SODOMA
=========================
“L'Europa, delusa da promesse USA, sta perdendo la pazienza guardando le azioni NATO”
04.01.2016) Le speranze di cambiamento promesse dal presidente americano non si sono concretizzate, suscitando così una grande delusione tra gli europei. La politica estera degli Stati Uniti e le azioni della NATO hanno provocato numerose crisi globali che ora stanno toccando tutta l'Europa, scrive l'analista americano Robet Bridge.
"La maggior parte dei "venti di cambiamento" imperversa sulle strade dell'Europa per il fallimento della politica estera statunitense e le conseguenze di questo fiasco che si riflettono nello status quo europeo," — scrive Bridge, notando che le speranze di cambiamento promesse da Obama non si sono concretizzate, suscitando la delusione non solo degli americani, ma anche tra gli europei.
Oggi si possono valutare i "frutti" della politica americana:
"Guantanamo è ancora aperta, la Libia è in una situazione catastrofica, allo stesso tempo le forze armate americane stanno lavorando sul conflitto siriano senza ottenere alcun risultato apprezzabile contro il Daesh (ISIS). Il mondo è ancora profondamente impantanato nelle crisi, anche in nuove zone (Libia, Siria, Pakistan). Tuttavia queste crisi non si limitano ad essere di natura militare: dal 2008 è in corso una crisi finanziaria peggiore dalla Grande Depressione degli anni '20 e '30. In Europa ristagna la crescita economica e la disoccupazione si aggrava sempre più a seguito dell'afflusso incontrollato di milioni di profughi che stanno distruggendo le prospettive economiche dell'Europa, senza parlare della pesante crisi demografica", — scrive l'analista.
A suo parere, l'unico modo per far fronte al fallimento economico di Paesi europei come la Spagna, il Portogallo, l'Italia e la Grecia è affidarsi sui prestiti delle istituzioni finanziarie internazionali, che di fatto hanno distrutto le economie nazionali degli Stati europei.
"Dagli attacchi dell'11 settembre 2001, Washington (e quindi la NATO) sta trascinando l'Europa in una serie di conflitti militari e il Vecchio Continente, che già soffre delle dure condizioni del FMI e della Banca Mondiale, è costretto a trattare con loro. Ora sommate tutto questo con diversi milioni di profughi disperati: in questo modo vanno alla ribalta i partiti di destra, dal "Fronte Nazionale" in Francia ad "Alba Dorata" in Grecia, — scrive l'analista. — Personalmente non riesco ad immaginare che in una situazione in cui quasi ogni iniziativa di politica estera americana nel corso degli ultimi 15 anni ha portato il completo caos e disastri, gli europei non riescano a rendersi conto che la NATO, ideata per proteggere i loro interessi, li ha portati alla rovina.": http://it.sputniknews.com/politica/20160104/1833056/Obama-Ue-Profughi-FMI-Crisi-Banche.html#ixzz3wHmNAnfb
Gli USA “giocano sporco” sull’Ucraina per attuare il loro piano in Siria 04.01.2016) 
Il Segretario si Stato degli USA, John Kerry si trovava a Mosca alla fine del dicembre per un motivo che soltanto può essere descritto come uno smaccato tentativo di corrompere la Russia. La tacita questione posta da Washington è la tentata azione di forzare il braccio di Mosca per farsi consegnare su un vassoio la testa del leader della Siria, Bashar Al-Assad, in cambio di questa gli USA richiamerebbero i "cani da guerra" dell'Ucraina. Questo era per Kerry il secondo viaggio di quest'anno in Russia, nel corso del quale ha avuto conversazioni con il suo omologo russo, Sergei Lavrov, ed il Presidente Vladimir Putin. Dalle informazioni ricevute attraverso la "Voice of America", il governo degli USA ha proposto di trattare assieme le due questioni, quella della Siria e quella dell'Ucraina. La stessa fonte ha citato un alto funzionario di Washington del Dipartimento di Stato USA dicendo che, nel corso della sua missione, Kerry ha affermato che "Assad continua a dare quei messaggi negativi per cui "la Russia ha necessità per trattare con lui". Da notare l'arrogante atteggiamento americano sul come la Russia dovrebbe aver necessità dell'avallo americano per discutere di qualsiasi cosa con il leader della Siria. Il funzionario americano di seguito ha continuato dicendo: "non stiamo giocando, vogliamo fare un accordo interscambiando l'Ucraina con la Siria". ("We are not playing, ‘Let's Make a Deal' here, trading Ukraine for Syria").
Nonostante la negativa ufficiale della interrelazione tra Siria ed Ucraina, questa è esattamente la manovra che Washington sembra voler gestire. Gli USA promettono all'Ucraina 190 milioni Usd. La visita di Kerry a Mosca è stata preceduta da quella di Joe Biden a Kiev, il vicepresidente USA, nel suo quarto viaggio di alto profilo nella capitale Ucraina. In quell'occasione Biden ha parlato di fronte al Parlamento ucraino ed ha solennemente ammonito Mosca ad "adempiere agli accordi di Minsk". Biden ha annunciato l'arrivo di 190 milioni di dollari in aiuti finanziari ai tormentati funzionari del regime di Kiev del presidente Petro Poroshenko. Questo fa parte dell'importo totale di 300 milioni di dollari in aiuti militari assegnati dal Congresso USA all'Ucraina.
In una visita separata, all'inizio del dicembre, la segretaria di Stato per l'Europa, Victoria Nuland, la stessa che aveva diretto il colpo di Stato a Kiev nel Febbraio del 2014, si era riunita con i responsabili governativi. Nel corso di entrambe le visite, della Nuland e di Biden, si è notato un aumento delle violazioni alla tregua da parte dell'Esercito ucraino. Da quando era entrato in vigore il cessate il fuoco vi era stata una tranquillità relativa tra le forze separatiste dell'est Ucraina (appoggiate dalla Russia) e l'esercito di Kiev (sostenuto dalla NATO) tranne alcuni scambi di colpi di artiglieria. Donbass, Ucraina continua a dislocare armi lungo la linea di separazione. Tuttavia nelle ultime settimane si è verificata una drammatica escalation degli scontri con la prospettiva di mettere a rischio il cessate il fuoco e gli accordi di Minsk. In grande misura le violazioni del cessate il fuoco sono da attribuire all'Esercito di Kiev cha risulta abbia riportato armi pesanti a ridosso della linea di contatto ed ha fatto registrare più di cento violazioni alla tregua negli ultimi tempi. Sono stati effettuati bombardamenti su alcune località nella Repubblica di Donetsk ed in quella di Lugansk. Mentre Biden stava svolgendo il suo "sermone" diretto verso Mosca, il responsabile militare della RPR, Eduard Basurin, annunciava che 238 mezzi corazzati delle forze ucraine si erano spostati sulla linea di contatto e che su questa linea si erano registrati 100 attacchi in violazione della tregua stabilita. Si sono anche registrati lanci di missili e fuoco di artiglieria nelle città della Repubblica di Donetsk, nella DPR, a Gorlovka, a Spartak, a Pisky e sull'aeroporto civile di Donetsk. Questi attacchi sono stati verificati e confermati anche dagli osservatori dell'OCSE, incaricati di sorvegliare la tregua, i quali hanno potuto constatare i crateri lasciati dalle bombe e gli altri danni causati dai missili multipli lanciati sulla zona di Donetsk ed incluso un ospedale a Debaltsevo. Si è trattato di attacchi deliberati che la OCSE ha verificato, sebbene non abbia dato molta evidenza a queste violazioni.
Ucraina usava armi americane già un anno fa. Quello che sembra innegabile è che le forze di Kiev hanno avuto ordine di intensificare le loro provocazioni e che queste hanno avuto l'appoggio tacito da Washington. In questo contesto, le avvertenze del vicepresidente degli USA, Joe Biden, alla Russia di "non star rispettando gli accordi di Minsk", sembrano piuttosto come voler attuare una cinica profezia. L'accordo di Minsk viene bruciato dal regime filo nazista di Kiev, adulato e sostenuto dagli USA, ma per Washington risulta ideale buttare le colpe sulla Russia e sulle milizie separatiste delle Repubbliche del Donbass, appoggiate da Mosca. Questo il senso delle insinuazioni diplomatiche fatte da Kerry a Mosca e queste, alla luce degli avvenimenti, prendono un significato reale. Ovviamente gli americani cercano di esercitare pressioni su Mosca per spingere il leader siriano Bashar al-Assad a cedere ai piani di Washington per un cambio di regime. Da alcuni mesi, Kerry si è trovato a richiedere alla Russia "di portare Assad al tavolo dei negoziati "con la finalità di discutere la sparizione del leader siriano ordinata dagli USA". La Russia ha detto ripetutamente a Washington ed ai suoi alleati della NATO, Turchia e arabi, che il futuro politico della Siria è una questione sovrana da far decidere soltanto al popolo siriano senza interferenze esterne. Ma gli statunitensi semplicemnte non vogliono saperne. Washington vuole che Assad ed il suo governo siano messi da parte nello schema di cambiamento di regime che perseguono da anni in Siria. Questo schema illecito ed occulto era in marcia da almeno 5 anni, già da prima dello scoppio del conflitto, avvenuto nel Marzo del 2011, uno schema/progetto coperto sotto la mascheratura delle rivolte per le "primavere arabe". “Obama rinuncia a collaborare con Putin per orgoglio e non sancire fine egemonia USA” Questo progetto era collegato con altre operazioni di cambio di regime dirette dagli Stati Uniti in Afghanistan, in Iraq ed in Libia, oltre in altre zone ed era diretto a promuovere l'egemonia geopolitica degli USA nel Medio Oriente, la zona più ricca di risorse petrolifere del pianeta, ed a scalzare l'influenza russa ed iraniana nella regione. Quando il portavoce di Kerry ha detto che "Assad continua a dare quei messaggi negativi per cui "la Russia ha necessità per trattare con lui", quello a cui si riferisce è il fatto che il presidente siriano non ha intenzione di andarsene fino a quando non sarà il popolo siriano a decidere la sua permanenza o meno. Neppure il governo di Assad fornisce alcuna disponibilità a negoziare con i terroristi. Assad ha ribadito la sua impostazione, una linea politica condivisa con Russia ed Iran, dopo il vertice saudita, tenutosi a Riyad, dove si erano riunite diverse fazioni dell'opposizione. Lo scopo presunto del vertice in Arabia Saudita, era quello di costituire un fronte unito per anticipare i negoziati che Washington sta promuovendo sulla transizione siriana.
Hanno assistito a questo vertice i rappresentanti dei gruppi di "oppositori" che hanno legami con i gruppi terroristi affiliati ad Al Qaeda, allo Stato Islamico ed a Jabhat Al Nusra. (Adel al-Jubeir, capo della diplomazia dell'Arabia Saudita. Siria, senza soluzione politica l'Arabia Saudita continuerà ad armare l'opposizione). Questi gruppi sono tutti appoggiati da Arabia Saudita e Qatar, due Stati che da ultimo hanno sorprendemente annunciato di aver costituito una "alleanza per la lotta al terrorismo" (?!). Il leader eletto della Siria, Bashar al-Assad, ha ogni buon diritto nel rifiutare qualsiasi dialogo con questa "opposizione" ed accusare Arabia Saudita e gli altri stati del Golfo di sostenere e fomentare il terrorismo. I gruppi di "opposizione patriottica" con cui Assad è disponibile ad intrecciare un dialogo, non sono stati neppure invitati al vertice di Rijad. In ogni modo, ritornando al tentativo di corruzione fatto da Washington con la Russia, la BBC ha informato: "Conflitto in Siria: Kerry cerca di limitare le divisioni con la Russia". L'interferenza della BBC nello scambio mutuo è un eufemismo. Il punto è che gli USA sono la parte che sta facendo di tutto per "ridurre le divisioni" — ciò significa convincere la Russia ad adottare il loro obiettivo di obbligare Assad a lasciare il potere. Vista la ultra decennale alleanza strategica della Russia con la Siria e visto che la Russia sa molto bene che cosa significherebbe un cambio di regime che risulterebbe una ricetta per maggiore instabilità nella regione, con il rischio di infiltrazione di terrorismo islamista all'interno del territorio russo, è inconcepibile che la Russia si associ agli obiettivi di Washington. Gioco nuovo, regole vecchie. E qui entra in gioco l'Ucraina, utilizzata come una leva per smuovere la volontà russa di sostenere l'alleato siriano. L'Ucraina rappresenta una minaccia di portare violenza scatenata contro le etnie russe che vivono nel paese o di essere un edulcorante per alleggerire le sanzioni. Non è difficile immaginare che Washington potrebbe dichiarare all'improvviso e con cinismo "che adesso Mosca sta adempiendo a Minsk"ed allora potrebbe (contenendo il governo di Kiev) raccomandare di levare le sanzioni alla Russia anche da parte degli alleati europei che questi hanno imposto sul conflitto in Ucraina inventato l'anno scorso.
Ma la trappola è quella che Mosca dovrebbe corrispondere alle richieste di Washington in Siria. Il detto diplomatico degli USA: "ridurre le differenze". Le misure a compensazione della corruzione sono quelle che, se Mosca non ottempera, allora in Ucraina si vedrà uno scenario di guerra appoggiato dagli Stati Uniti. I tamburi di guerra stanno già rullando: http://it.sputniknews.com/politica/20160104/1830989/piano-usa-in-siria-gioco-sull-ucraina.html#ixzz3wHukMZ6K
DOVE SATANA sbatte per terra, la corna di destra BUSH, e la corna di Sinistra ROTHSCHILD! Voi siete i satanisti e i vostri soldati vanno facendo gli assassini e gli stupratori, in giro per il mondo! WASHINGTON, 4 GEN - Centinaia di bambini figli di membri delle forze armate Usa sono vittima ogni anno di abusi sessuali, soprattutto da parte di militari, ma anche da parte di membri delle loro stesse famiglie. E' quanto emerge dai dati raccolti dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. In base a tali dati, esclusiva della Associated Press, i casi accertati di abusi sessuali commessi da militari tra gli anni fiscali 2010 e 2014 ammontano ad almeno 1.584. I casi che riguardano i bambini sono 840.
========================
gli atei e i maniaci religiosi, sono spregevoli sullo stesso livello, perché, entrambi cercano di scaricare CONTRO DIO, il peso della loro infamia ] [ Vescovi Francia contro copertina Charlie, provocazione - "La Conferenza episcopale francese non commenta chi cerca solo di provocare. E' il genere di polemiche di cui la Francia ha bisogno?": lo scrivono i vescovi francesi in un tweet commentando la copertina di Charlie Hebdo un anno dopo gli attacchi che rappresenta un dio con un kalashnikov sulle spalle.
============================
COME AL SOLITO ITALIA DELLA INFAMIA, E DEI MASSONI BILDENBERG, PISCIA SEMPRE PER TERRA, FUORI DEL CESSO, TUTTE LE VOLTE, E PER UNA FEMMINA COME LEI? QUESTO è VERAMENTE GRAVE! MA, SE SAUDITI STANNO FACENDO IL GENOCIDIO DI TUTTI GLI SCIITI IN SIRIA DA 5 ANNI, a COSA PUò SERVIRE IL TUO BUONISMO? tu non hai la dignità di condannare la sharia a livello mondiale, perché, tu sei uno schiavo Rothschild Bildenberg! Ecco perché, tu porti sulle mani il sangue di tutti i martiri cristiani che è sparso per il mondo, e presto avrai anche il sangue di tutti gli israeliani sulle tue mani: anche!
ROTHSCHILD USURAIO INFAME ] un pezzo di formaggio al posto tuo? avrebbe già pianto lacrime di sangue e compassione per Israele! MA, POTENTE è LA TUA BESTIA SODOMA GENDER TALMUD satanico, e KABBALAH MAGIA NERA, TU SEI LA PIù PERFETTA IMMAGINE DI SATANA CHE ESISTE SU QUESTO PIANETA: PERFIDO USURAIO IMMONDO!
04/01/2016 INDIA cristiani sempre più vulnerabili perseguitati. “Cittadini di seconda classe”: 15 cristiani arrestati per presunte conversioni forzate. La polizia di Puttur in Karnataka ha interrotto le celebrazioni per “proteggere” la chiesa, circondata da radicali indù. Le autorità religiose sono state chiamate a deporre e sono state date loro delle regole da seguire per le future preghiere. Tra queste, l’obbligo di avvertire la polizia. Leader cattolico: “Nell’India laica, i cristiani sono vulnerabili e perseguitati”. Bangalore (AsiaNews) – La minoranza cristiana “è vulnerabile ed è sottoposta a molestie e persecuzione sia da parte degli estremisti che dalle autorità, che hanno il compito di proteggere i cittadini. È evidente che i cristiani sono considerati dei cittadini di seconda classe nell’India laica”. Lo afferma ad AsiaNews Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), commentando l’ennesimo arresto di 15 cristiani per presunte conversioni forzate nello Stato indiano del Karnataka. L’episodio è avvenuto alla vigilia del nuovo anno nella parrocchia di Bannur Jodukatte a Puttur, nel distretto del Kannada meridionale. La polizia ha interrotto la funzione religiosa della Believers Church [una congregazione di evangelici protestanti – ndr] giustificando il gesto come “protezione” nei confronti della chiesa, che era stata circondata da decine di radicali indù.
La sera del 31 dicembre 2015 la chiesa protestante di Bannur Jodukatte ha organizzato una preghiera per inaugurare il nuovo anno. Più di 15 persone hanno partecipato alla celebrazione, per lo più lavoratori migranti provenienti da Perne, Salmara, Bannur e Badagannur [varie località del Karnataka – ndr]. La funzione ha attirato l’attenzione di estremisti indù membri di due gruppi ultranazionalisti, il Bajrang Dal e il Vishwa Hindu Parishad. I radicali hanno tentato di interrompere la cerimonia facendo irruzione nella chiesa, ma sono stati bloccati dalle porte chiuse. A quel punto gli agenti sono intervenuti per “sedare gli animi” e hanno prelevato i fedeli all’interno della chiesa. Portati alla vicina stazione di polizia, sono stati rilasciati dopo poche ore.
Il giorno seguente le autorità religiose sono state convocate per deporre sul fatto e hanno assicurato che non vi è stato alcun tentativo di proselitismo. La polizia ha riferito loro alcune regole da osservare in futuro, tra cui l’obbligo di avvertire le autorità in caso di programmazione di preghiere. Inoltre nell’organizzazione delle funzioni, dovrà essere preferita la popolazione locale. Il presidente del Gcic denuncia che nessuna azione è stata intrapresa “nei confronti di coloro che disturbano la pace sociale”. “Il Gcic – conclude – condanna con forza l’atto della polizia, che è intervenuta in modo rapido e ha agito ai danni di persone che stavano pregando in un luogo privato. La polizia ha solo disperso la folla accalcata fuori la chiesa”.
========================
Hitler 666 USURAIO FARISEO immondo SPA FED ] è AL POTERE IN USA NUOVO ORDINE MONDIALE! come potrebbe la TURCHIA entrare in Europa e nella NATO, se la questione di Cipro, non viene risolta? VOI AUTORIZZATE GLI ISLAMICI AD INVADERE LE NAZIONI! QUINDI ANCHE VOI SARETE INVASI, PERCHé ERDOGAN MI DISSE, tre anni fa, CHE LA SICILIA APPARTIENE ALLA TURCHIA!
HO CERCATO UNA LOGICA NEL DIO DI OBAMA, è non ho trovato nessuna logica in lui, perché lui non ha un dio o una Nazione, al di fuori di quella del suo conto in banca! LUI è STATO PAGATO PER FARE L'ATTORE! ebrei per la FED? sono goym!
IRAN & SAUDI ARABIA ] datevi una calmata voi! i FARISEI hanno ucciso GESù, ma, non hanno ucciso Maometto o il Comunismo, NAZISMO, ECC.. ecc.. semplicemente perché, a Gesù? NON ERANO STATI LORO A CREARLO! SE, POI, voi AVETE DECISO DI FARE RIDERE I FARISEI, accomodatevi pure BURATTINI, voi siete nella loro agenda, perché, loro vi hanno creato!
IRAN & SAUDI ARABIA ] NELL'OSSERVATorio sul MARTIRIO dei cristiani, voi mi avete fatto contare i cadaveri, DI PERSONE COMPLETAMENTE INNOCENTI, per 30 anni, ED OGGI? IO POTREI GIOIRE DELLA VOSTRA ROVINA! ma, io non sono cattivo come voi! SIA IL SIGNORE DIO ONNIPOTENTE IL GIUDICE TRA ME E VOI! NON FA NIENTE, che, per voi, io sono un INFEDELE di schiavo dhimmi, IDOLATRA IMPURO, che, deve morire! non fa niente! VOI PER ME, VOI SIETE SEMPRE I MIEI FRATELLI! Islam spread satana worldwide
ROTHSCHILD USURAIO INFAME immondo ] lol. dicono che, in Occidente è stato legalizzato il satana di culto. DAI DIMMI CHE SI TRATTA DI UNA BARZELLETTA! LOL. non può essere vero!
Benjamin figured lol ] ma, se tutti quelli che fanno la religione, che loro SEGUONO UN DIO MISERICORDIOSO pieno di amore, loro rischiamo spesso di fare le azioni dei satanisti? come allora potrebbero essere cattive le azioni di una eventuale Chiesa di satana del dio GUFO al Bohemian GROVE jahbulon, Talmud Kabbalah SPA FED BANCA MONDIALE, Bush NEOCONs AIPAC SPA NWO Bildenberg Merkel l'anticristo?
======================
ma proprio il suo dio allah akbar, che è insanguinato in tutta la LEGA ARABA per le leggi sui dhimmi schiavi, ecc. ecc.. la ipocrisia dei musulmani è speculare, alla ipocrisia dei farisei: nasce dall'inferno! PARIGI, 4 GEN - Il presidente del Consiglio francese del culto musulmano, Anouar Kbibech, si dice "ferito" dalla copertina del numero speciale di Charlie Hebdo a un anno dall'attacco, che rappresenta Dio con un kalashnikov in spalla e l'abito insanguinato. "Colpisce tutti i credenti delle diverse religioni", ha detto a Le Parisien.
===================
04.01.2016 [ nella NATO si è perso il "BEN DELL'INTELLETTO!" ] Turchia pronta a denunciare la Russia al WTO per le sanzioni, contesa contro Mosca sarà risolta nei tribunali internazionali. Le relazioni  tra la Russia e la Turchia sono entrate in crisi dopo il 24 novembre, a seguito dell'abbattimento in Siria di un bombardiere russo Su-24 per opera di un caccia turco caccia F-16. Vladimir Putin ha definito il fatto "una pugnalata alle spalle" dei complici dei terroristi. Dopo l'introduzione delle sanzioni da parte della Russia, il business turco ha subito perdite considerevoli nel settore alimentare e nel turismo, settori chiave dell'economia turca. Ankara prevede di riorientare le sue esportazioni verso il Kenya, la Nigeria ed altri Paesi africani, scrive il giornale. "Il popolo turco patisce danni per le azioni delle autorità turche, che hanno barattato gli interessi dei propri cittadini con affari criminali insieme ai terroristi," — ha dichiarato la presidente della commissione Sicurezza e Lotta alla Corruzione della Duma Irina Yarovaya commentando i piani di Ankara.
Benjamin figured lol ] per la pace tra IRAN e ARABIA SAUDITA? John Kerry si è andato prendere tutti i miei meriti! GLI SPEZZERò UN ALTRA GAMBA!



my JHWH, perché tu continui ad insistere? questi pezzi di merda, non meritano di vivere! #Datagate: #Ue, traditori di massoni, hanno detto. bene Obama, ci ha ascoltati [ #imbecilli voi state supplicando, qualcuno, che, lui è un satanista, notoriamente satanista, di essere amico, con voi, quando voi, non avete la tecnologia per accorgervi di nulla! ] Ok anche da Germania, "tutela dati personali anche per non Usa"
17 gennaio, 21:29. #BRUXELLES, #Commissione #Ue "saluta con favore il discorso di Obama sulla revisione dei programmi di intelligence, e in particolare il suo impegno ad accogliere i timori sulla raccolta dei dati da parte #Nsa": lo afferma Bruxelles in una nota. "Obama dimostra di aver ascoltato i timori della Ue riconoscendo la necessità di agire". Positiva reazione anche a #Berlino, secondo cui è importante che "la protezione di dati e diritti personali siano osservati anche per i cittadini non statunitensi".

Banchiere da impiegati vestito da drag [ e allora, cosa c'è di strano? lo sanno tutti, che, ad una certa età, è più facile prenderlo, che, darlo! ] E' #Gerrit #Zalm di #Abn #Amro, ex ministro delle Finanze olandese. 17 gennaio, 19:54. #LONDRA, Circa 7mila dipendenti del #colosso #bancario #olandese #Abn #Amro, sono rimasti allibiti quando ad una serata spettacolo per lo staff il loro presidente si è presentato sul palco vestito da 'drag queen'. Ancor più se si pensa che il #banchiere #Gerrit #Zalm, 61 anni, è stato ministro delle #Finanze in #Olanda. #Parrucca, occhiali anni 50 e abito da donna blu elettrico, con tanto di guanti dorati, si è presentato sul palco come ' #Priscilla' la sorella immaginaria del presidente, tenutaria di una casa chiusa. [ domani? tutti quelli del sesso libero, si sentiranno incoraggiati! ]

#Obama tu sei formalmente apparentemente in cima al potere di un pianeta, mentre, tutti sanno che tu sei un burattino che non conta un cazzo! e tu non hai nessun potere sul futuro delle tue figlie, senza di me! Quindi, tu non verrai a raccontare a me le tue stronzate!

17 gen. Per 'spiare' #Nsa, dovrà chiedere ok Corte. dear #Obamama quando loro fanno i sacrifici umani in onore di satana poi loro chiedono anche in quel caso il permesso alla Corte?

17 gennaio 19:03 #SAN GIMIGNANO ( #SIENA) [ma quanti gay sono entrati nella Chiesa Cattolica pur di non fare entrare i preti sposati? ] Benedizione apostolica di Papa Francesco per il circolo Arci di Ulignano frazione di S.Gimignano. Si tratta del gesto di riconoscenza del parroco locale don Luigi Miggiano realizzato con l'aiuto di un prelato della Curia vaticana che ha scelto il piccolo borgo come buen retiro. I due religiosi hanno voluto omaggiare il circolo Arci consegnando nelle mani della barista la pergamena con tanto di timbro papale in rilievo rilasciata dall'Elemosineria Apostolica del Vaticano.

Google sarà giudicata per violazioni in Gran Bretagna [ niente di tutto questo tutte le sue azioni sono intenzionali per la Nsa Rothschild NWO-Fmi quindi tanto vale che voi fate pagare la 666 Nsa Banca Mondiale Aliens abductions direttamente! ] In Gran Bretagna Google dovrà difendersi in tribunale dall'accuse di violazione della riservatezza degli utenti del browser "Apple Safari". In precedenza Google era riuscita a cavarsela da un processo simile negli Stati Uniti: aveva dovuto pagare 225 milioni di dollari a favore della Federal Trade Commission e 17 milioni di dollari per coprire le spese processuali. Google era riuscita a dimostrare che le sue azioni non erano intenzionali evitando così sanzioni più severe.

Central African Republic conflict 'political not religious'
Published: January 17 2014
CAR's Protestant leader says fighting is for access to resources
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services3
Nicolas Guerékoyamé-Gbangou says fighting between members of the disbanded Séléka rebel group and the anti-balaka self-defense militias is not a battle between Muslims and Christians.
hdptcar / Flickr / Creative Commons
The man chosen to lead what he says is 51% of the population of the Central African Republic (CAR) its Protestants says that the conflict in the country has nothing to do with religion.
Nicolas Guerékoyamé-Gbangou a guest lecturer at London's School of Oriental and African Studies (SOAS) this week said that fighting between members of the disbanded Séléka rebel group and the anti-balaka (anti-machete) self-defence militias is not a battle between Muslims and Christians.
"There is no Christian militia and there is no Muslim militia as well… This conflict is not religious at all" he said explaining that the anti-balaka militias developed from local village self-defence groups originally formed against cattle rustlers and bandits. He added that around 90 per cent of Séléka was comprised of foreign nationals from neighbouring Chad and Sudan.
It has been widely reported in the media that the conflict has taken a clear religious tone with the Séléka group referred to as an Islamist force bent on turning the country into an Islamic state and the anti-balaka called a 'Christian' militia.
However Guerékoyamé-Gbangou says the conflict is really a battle for control of the country's resource-rich northeast.
"Most of our resources are concentrated in the northeast in the region of [CAR's former president] Michel Djotodia" he said. "This is what led to the rebellion in the northeast. It has been neglected for decades. And [fighting over this region] started in the colonial period so what does it have to do with Christianity or Islam? People want to exploit the natural resources but don't want to develop the region because if it is developed it would appeal to lots of people and there would be more investors. [The leaders in the capital] prefer to leave the region like it is so that only the strong ones will have access to the resources."
Nicolas Guerékoyamé-Gbangou says the conflict is really a battle for control of the country's resource-rich northeast.
World Watch Monitor
Guerékoyamé-Gbangou added that it would be wrong to consider the CAR to be split solely between Christians and Muslims.
"There aren't just Christians and Muslims" he said. "There are also animists Buddhists and people from other religions as well. The conflict is not religious; it is political. Those who led the country did not share resources and wealth."
After the lecture he was asked why if CAR's Christian comprise over 76% of the population (with he says 29% of them being Catholic and the rest Protestant Evangelical) the country has all the seeds for a genocide according to the Director of Operations for the UN Office for the Co-ordination of Humanitarian Affairs (UNOCHA).
In response the Head of the Evangelical Alliance said most committed Christians have not been actively involved in politics in CAR for the past 20 years and so have not been able to be influential in the governance of the country. He lamented that fact saying that was why he himself is an active member of Parliament.
While he was in London World Watch Monitor facilitated Rev. Nicolas Guerekoyame-Gbangou's extended interview for BBC World Service's programme 'Outlook' on Mon January 20 2014. bbc.co.uk/programmes/p01prcsr first broadcast 1206 GMT.
(BBC WS is also re-broadcast on many FM stations worldwide – please check local media).
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services3
Tags
Central African Republic
Séléka
Anti-Balaka
Michel Djotodia
Related
Media 'wrong' to ignore Christians' plight in Central African Republic
Central African Republic Christians petition for President's removal
Three pastors among dead in Central African Republic
Scores killed in Central African Republic
Ban Ki-moon warns Central African Republic 'spiralling into anarchy'

Bomb scare reignites Christian fear in northern Mali. Published: January 16 2014
Congregants forced to meet in school; explosives found nearby
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services6. The city of Gao was left badly damaged during the conflict between Malian forces and the Tuareg-led Islamist group last year.
MINUSMA/Marco Dormino / Flickr / Creative Commons
Christians in a city in northern Mali already forced to hold services in a school classroom because their church was looted and not ready to host meetings had a bomb scare on Sunday (Jan. 12).
Military personnel patrolling the area in Gao on Sunday morning discovered explosives near the school. French army personnel were able to safely defuse the devices and authorities are now investigating but the incident left church members shocked.
The pastor of the church whose identity is being withheld to protect his security told World Watch Monitor there is "insecurity in all aspects of life" at the moment but that his congregation was refusing to panic.
"I cannot say for sure that the bomb was intended to hurt us Christians" he said. "I only know that the location of the bomb was right next to our place of worship and also a route frequently used by the military."
It is just over a year now since French troops ousted the Tuareg-led Islamist group which had taken over northern Mali and declared independence aiming to impose Islamic law on cities such as Gao.
On January 11 last year French troops moved to regain control of the region after the Islamist militants had attempted to progress further south.
For nearly a year the armed Islamist groups had ruled the region banning the practice of other religions and desecrating and looting churches and other places of worship.
Thousands including many Christians fled the occupation and found refuge in the south of the country or in neighbouring countries such as Niger and Burkina Faso.
After the French helped the Malian forces to regain control of the region the re-establishment of security took time and necessitated mass reconstruction as many displaced people returned home.
A number of public buildings were destroyed during the conflict including schools health clinics ancient monuments hotels and restaurants.
The pastor of the church in Gao told World Watch Monitor that around 50 members of his congregation have returned home in recent months.
"We came back because we want to revive the testimony of Christ here in our hometown" he said. "Despite the insecurity in all aspects of life we want everyone to return here and together to work for our God who loves us so much."
Mali fell from 7th to 33rd on the 2014 World Watch List which ranks the 50 countries where practising Christianity is most fraught.
Following the French military intervention last year "the threat of an Islamist takeover has been averted at least temporarily" reported this year's World Watch List which was compiled by Christian charity Open Doors International.
However the list reports that the presence and infrastructure of Christianity in the north was largely destroyed and that rebuilding a Christian presence will be difficult because many Christians who fled the north are afraid to return.
"Even though most Malian Christians (constituting less than 5% of the population) live in the south of the country they feel threatened by Islamists in the north and fear of a new uprising remains" reports the list.

Old wine new skin? Published: January 16 2014 by Markus Tozman
Analysis: Egypt's new constitution contains welcome ideas but no guarantee they will be followed. Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services3
Vote counting in an Alexandria polling station.
Imogen Anderson via Twitter (@Imo_Anderson)
Analysis by Markus Tozman
For the second time in 13 months Egyptians have approved a new constitution. Compared to the constitution they just tossed aside the new charter promises Christians a stronger standing and better representation than ever in the history of the Arab Republic. Coptic Pope Tawadros II and other Christian leaders endorsed it.
After the brief but disastrous rule of the Muslim Brotherhood the new constitution is cause for optimism to be sure but the document by itself won't change the situation for Christians in Egypt. Like other national charters it announces principles of religious freedom. But Egypt also needs lawmakers and judges who establish and interpret laws in line with the constitution's ideals. Here the future is not as clear: The new constitution promises Christians a place in its legislative assemblies for example but not in its courts.
Even so early returns indicate the new constitution has won overwhelming approval even as many of the supporters of the former Islamist regime of the Muslim Brotherhood and ousted president Mohamed Morsi sat out the vote in protest.
Egypt's new constitution represents yet another swing of the pendulum since the revolution of 2011 that toppled autocrat President Hosni Mubarak. The Muslim Brotherhood mobilised 13 million voters in June 2012 to elect Morsi who supervised work on a new constitution. Work on the document lagged as frustrated Christians and other liberal elements dropped out of the Islamist-dominated drafting assembly. Late in 2012 Morsi ordered the remaining delegates to finish their work in one night and pushed the draft out for a quick vote.
Widespread anti-Morsi protests backed the military's removal of the president in July. The Muslim Brotherhood was outlawed and work began on a new constitution.
The new charter reflects the desire to undo Muslim Brotherhood influence and expresses an ultra-nationalism that idealises the army as the protector of the people's will. As many Egyptians pointed out voting in favour of the new constitution was an endorsement of the June 2012 revolution that drove out Morsi. The new constitution is a nationalist project intended to counter the Brotherhood's Islamist policies and focuses on the unity of the Egyptian people bringing together Islam's crescent and Christianity's cross. Consequently supporters of the revolution would have been seen as traitors to the nationalist cause if they had voted against the document.
Highlighting the government's appeal to national unity Egypt's interim president Adly Mansour visited the Coptic Papal Seat at Saint Mark's Cathedral the first Egyptian head of state to do so in more than 40 years. This gesture did not go unnoticed; Pope Tawadros endorsed the new constitution and urged Copts to vote in favour of it.
The new constitution has one major element in common with the document it replaces: It establishes Sharia as the principle source of legislation. But there is a difference.
Prior to the Brotherhood's ascension to power in 2012 the interpretation of the "principles of Sharia" had been left to the courts. The 2012 constitution specifies in Article 219 that the principles "include general evidence the foundational principles of Islamic jurisprudence (usul ul-fiqh) and the reliable sources from among the Sunni schools of thoughts (madhahib)". The potential consequences were far-reaching; Article 219 allowed Sharia law to penetrate all spheres of social and personal life paving the way for literal and archaic interpretations of Sharia as well as application of punishment.
The new constitution removes Article 219.
It also removes Article 212 which had granted the government far-reaching powers to control endowments and thus church finances and by extension their operations and social services. By removing Article 212 the new constitution takes the power of the church purse away from a government that will continue to be dominated by Muslims in a country where Islam remains the state religion.
Both the old and new constitutions ostensibly guarantee the independence of Christian and Jewish religious affairs and several new articles theoretically imply greater religious freedom. Article 64 sets forth the "absolute" freedom of belief (instead of the "inviolable" freedom established in the previous document) though it is restricted it to the Abrahamic religions leaving Baha'i Shia atheists and agnostics without constitutional cover. Article 74 prohibits the founding of religious political parties and parties that discriminate against "sex origin sect or geographic location". Article 53 promises all "citizens are equal before the law possess equal rights and public duties and may not be discriminated against on the basis of religion belief sex origin race colour language disability social class political or geographical affiliation or for any other reason".
An activist who works closely with persecuted Christians in the countryside said the addition of Article 63 which forbids forced displacement of citizens is especially welcome. Since the 1990s the state has turned a blind eye to displaced Christians in Upper Egypt and other rural regions. Under threat of violence and faced with massive repression and discrimination by Islamists tens of thousands of Christians had forcibly been displaced.
Constitutions typically confine themselves to broad principles and usually are not the place for the detail of carrying them out. But Egypt's new charter speaks to several specific Christian concerns.
In contrast to the previous constitution for example the new constitution acknowledges the cultural and historic status of Christians and grants them greater political representation. In both the preamble and in Article 50 it refers to the cultural and historic heritage of the "Church of Jesus" and the Copts in particular. Article 244 enshrines "appropriate representation in the first House of Representatives" for Christians among other minorities. Article 180 reiterates this principle on the level of local councils.
The new constitution also tackles one of the most enduring and sensitive issues for Egypt's Christians: Church building and renovation permits. Article 235 promises that "in its first legislative term after this Constitution comes into effect the House of Representatives shall issue a law to organise building and renovating churches guaranteeing Christians the freedom to practice their religious rituals". It's the first time in Egypt's history that a constitution has addressed this issue.
It is worrisome then that such detailed provisions for Christians are not to be found in other places in the document. The judicial sector for example remains mostly unreformed. It gains a measure of independence in the new charter by moving the power to choose the prosecutor general from the president to the Supreme Judicial Council. But there is no provision reserving a share of seats on the bench for Christians. The articles in the new constitution concerning the courts are the same articles in the old constitution concerning the courts.
Elsewhere there is nothing to indicate whether the rights of religious minorities will be mirrored in for example educational curricula. Nor are there new mechanisms to hold individuals and institutions accountable for breaches of constitutional rights.
Christians about one-tenth of the population in the officially Islamic country have long been frustrated trying to obtain state jobs. Just as it carved out space for Christians in legislative assemblies the new constitution could have carved out space for Christians in the civil service. But it doesn't.
"It is the best constitution Egypt has had yet but … [it is] still disappointing" said an Egyptian human rights activist who asked not to be named. The military-run interim government waged an intense vote-yes campaign and dissenters – including some of the leaders of the 2011 revolution – have found themselves in trouble with the authorities.
So indeed compared to the last constitution Christians have more rights. However the structural societal bureaucratic and judicial discrimination that has plagued Egypt's Christians since the founding of the Arab Republic has historically been a consequence of the non-implementation of the different constitutions. Without any new enforcement mechanisms it is not likely that much will change for Egypt's Christians. Their rights will remain theoretical.
To put it in the words of a government official from the Egyptian Foreign Service before this week's vote: "This constitution is written for foreigners not for Egyptians. Egyptians do not respect simple traffic rules; How could they respect constitutional articles? No one read the constitution. Still the constitution will be passed with a majority vote of at least 70%."
At best this new constitution represents a return to the pre-Brotherhood status for Egypt's Christians. The wine-skins are new; the wine however is not.
Markus Tozman is a graduate student of the Middle East at Johns Hopkins University SAIS. The views expressed in this analysis are his own.

Anti-religion hostility rose worldwide in 2012 study says. Published: January 15 2014
Growth most rapid in North Africa Middle East Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services3
The world became generally more hostile to religious believers of all faiths Christianity included in 2012 according to a major annual report issued Jan. 14.
Christians were harassed in more countries than followers of other faiths though pressure on Muslims and Jews was widespread globally according to the study conducted by the Washington D.C.-based Pew Research Center.
The report now in its sixth year measures constraints on religious freedom in two major categories: social hostilities and government restrictions. It surveys conditions in 198 countries encompassing 99 per cent of the world's population.
Social Hostilities. A third of the world's countries had high measures of social hostilities in 2012 the highest level recorded in the study's six-year history. Pew defines social hostilities as ranging from terrorism and mob violence to harassment over religious attire. Nearly half of all countries reported abuse of religious minorities by individuals or groups who took offense at or felt threatened by the minority. In the first year of the study less than a quarter of all countries reported such abuse.
Violence or the threat of it against religious minorities to enforce religious norms was reported in 39 per cent of countries compared to 33 per cent a year earlier and 18 per cent in the first year of the study.
The report said 2012 growth of social hostilities was especially rapid in Northern Africa and the Middle East and was highest in Pakistan.
Government restrictions. High rates of official limits on religion were found in 29 per cent of the countries about the same as the previous year. Pew examines 20 indicators of government control including bans on specific faiths restrictions on conversions and preferential treatment to certain religions among others.
Increases were detected among several of those 20 measures. Government limits on worship were citied in 74 per cent of countries up from 69 per cent in 2011. Restrictions on public preaching were found in 38 per cent of countries up from 31 per cent. And government force such as arrest and prosecution was documented in 48 per cent of the world's countries up from 41 per cent.
Egypt ranked highest on the report's list of government restrictions.
Taking both categories — government restrictions and social hostility — into account high levels of overall religious restrictions were reported in 43 per cent of the world's countries the highest ever recorded by Pew. In all three-quarters of the world's population lives under high levels of restrictions according to the report.
The Christian experience. The Pew Center report concerns itself with all religions not Christianity alone. It did say however that Christians in 2012 were harassed in more countries 110 than any other single religion. Muslims were harassed in 109 and Jews 71. Since the report began in 2007 Christian harassment has been reported in 151 countries and harassment of Muslims in 135.
About the report. The Pew report released Tuesday covers 2012. It doesn't take into account momentous developments in 2013 such as the ouster of Muslim Brotherhood leader Mohamed Morsi from Egypt's presidency and the subsequent violence against Coptic churches across Egypt; or the anarchy and deadly Muslim-Christian violence in the Central African Republic; or the continued exodus of Christians from Syria and much of the Middle East; or the bombings in Peshawar Pakistan that killed scores of Christians. Pew also excludes North Korea from its study citing the inability to obtain reliable data from or about the reclusive country.
Data for the report is drawn from 18 public information sources most published by national governments the United Nations European Union and non-government human-rights organizations.

Report claims 30000 Eritreans kidnapped in 5 years
Published: December 10 2013 by Julius Mbaluto
Total of $600 million extorted in ransom payments
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services5
Asmara Eritrea.
Carsten ten Brink / Flickr / Creative Commons
A report presented to the European Parliament shows that around 30000 Eritreans have been kidnapped since 2007 and taken to the Sinai while ransom payments are demanded.
The report conducted by an Eritrean human rights activist and professors from a Dutch University says that a total of around $600 million (€468m) was extorted from families. During its launch in London on December 4 it was confirmed that Christians were among the thousands kidnapped.
Eritrea is ranked 10th on the 2013 World Watch List which ranks the 50 countries in which Christians are most under pressure for their faith. According to Eritrea's Evangelical Alliance approximately 1200 Christians are now incarcerated in Eritrea.
After 366 refugees died in early October off the coast of Lampedusa in Italy where they had been attempting to find refuge Father Mussie Zerai Chairman of the Habeshia Agency which works on behalf of these migrants told World Watch Monitor the majority of those involved in the shipwreck were Christians.
"I look at the list of the survivors and 90 per cent is Christian" he said. "They are coming from Eritrea and Ethiopia. The situation is very bad because politically in Eritrea there is a dictator and they live without any type of freedom or democracy. Many Christians are persecuted because of their faith. It's not easy for them to live in Eritrea at this moment."
The report says that Eritrea's Border Surveillance Unit (BSU) and Sudanese Security officials are among the "actors" collaborating with the gangs that hold people hostage in Sinai.
The Eritrean military was also blamed for abducting young people and forcing them to join the National Youth Service while the Eritrean government came under fire for its inability to protect its citizens.
However speaking to BBC's Focus on Africa Eritrean Ambassador to the UK Tesfamicael Gerahtu denied the allegations citing a conspiracy between Eritrean asylum seekers and the West. He said the Eritrean government was doing its best to deal with the criminals.
"Many Christians are persecuted because of their faith. It's not easy for them to live in Eritrea at this moment."
--Father Mussie Zerai
Dawit
One case which highlights the human trafficking journey from Eritrea to Egypt was movingly presented at the report's launch.
Dawit a British citizen from Eritrea said that his sister a single mother was kidnapped on her way to work on July 12.
He said that when she did not come home after work her eldest daughter went to her office but found no sign of her and was told by locals that the business had not opened that day.
The next day Dawit received a call from his mother in Eritrea telling him that she had received a call from someone in Sudan saying that his sister had been kidnapped and demanding $10000 for her release.
Dawit told the gathering that he had no money at the time and that his mother didn't want her son in London to call the kidnappers in case they increased the ransom upon realising that a family member lived and worked in the UK.
Dawit said that he was unable to raise the sufficient funds whereupon his sister was tortured. He said that his mother received phone calls during which his sister was raped and her mother was forced to sister to her screams. With her mother still on the phone the kidnappers also electrocuted her and threatened to kill her unless the ransom could be paid.
Eventually Dawit was able to raise the money by selling his car and borrowing money. The ransom was then paid but the kidnappers failed to release his sister despite their promises to do so.
Dawit's sister was eventually said to have been released to the Egyptian authorities but he has since heard no word from her. He says that his sister's ordeal shows that the Eritrea government cannot protect its citizens.
Dawit's efforts to get the UK government's help in securing his sister failed. However Stop Sinai Torture activists reported that they have since held meetings with the UK's National Crime Agency (NCA) and there is a strong move to gather evidence and to prosecute the perpetrators.
Selam Kidane at the European Parliament
Release Eritrea
Selam Kidane a human rights activist said that the average amount demanded by kidnappers has increased over the years from $5000 in 2009 to $30000 today. Kidane said that even those who were released were severely traumatised.
The report claims that those released in Egypt and Israel were generally opposed to returning home but were forced to return and in Egypt were ordered to pay a repatriation fee.
Meanwhile the report claims those released in Libya are often detained tortured raped and forced to work for free.

Algerian churches NGOs wary as 'restrictive' law comes into force
Published: January 10 2014
Protestant Church concerned Amnesty International and EU head call for repeal of 'draconian' law. Mustapha Krim President of the Protestant Church of Algeria (EPA).
World Watch Monitor
A number of churches as well as foreign NGOs in Algeria have called for the abolishment of a new law which they say will hamper their work.
Under the law which will come into effect on Sunday (January 12) NGOs may be dissolved or suspended if their business is deemed to interfere with national affairs.
Those who fail to comply with the law by January 12 will be liable to prosecution.
Amnesty International claims the law gives Algerian authorities permission to restrict the work of foreign NGOs including human rights organisations.
The law was passed in January 2012 as part of Algerian President Abdelaziz Bouteflika's political reforms but it has been criticised by Amnesty International as "draconian".
In a statement released on December 18 2013 by its bureau in Algiers the human rights organisation said the law threatens freedom and democracy.
"The new Algerian law on associations should be repealed before the expiry of the deadline in January set for existing associations to get registered in order to avoid irreparable damage to Algerian civil society. This draconian law could lead to the closure of independent organisations and civil society and stifle debate on key political social and economic issues" said Amnesty's statement.
The organisation adds that the law "arbitrarily restricts the right to freedom of association and elevated it de facto to a criminal offense in violation of state obligations prescribed by international human rights law".
The Protestant Church of Algeria (EPA) is among a number of other local organisations concerned by the new law.
The law stipulates that an association must be present in at least 12 regions out of a total of 48 across the country in order to be granted national status. Previously the EPA in Algeria was present in only five regions so it has been obliged to obtain the affiliation of other churches located across seven additional regions in order to comply.
"We sent an updated version of our constitution to the Ministry of the Interior at the end of November just two weeks after our general assembly" explained Pastor Mustapha Krim president of the EPA. "We were advised by a lawyer to ensure we introduce our application in the right way. We have done everything necessary to comply with this new law."
Under the provisions of the new law the Ministry of Interior will either issue a receipt of approval or a decision of refusal within 60 days.
Already facing restrictions due to the controversial 2006 law forcing churches to register with the state the provisions of this new law will further limit the activities of churches in Algeria.
The 2006 also law outlaws any Christian evangelism of Muslims as well as the distribution production and storing of material used for this purpose.
A group of associations including the Algerian League for Human Rights (LADDH) has called for a national campaign against the law.
The European Union has also expressed its concern. "We hope that these practical difficulties in the implementation of this law which are not quite the same for all associations will be lifted to facilitate the work of associations" said the head of the EU delegation of Algeria Marek Skolil during a press conference on December 22 in Algiers.

Two pastors killed in Kenya Published: October 29 2013 by Julius Mbaluto
Perpetrators must be arrested and security increased say church leaders. Mombasa.
Lauren Pressley / Flickr / Creative Commons Two pastors from southern coastal towns in Kenya were killed last weekend in separate attacks. Charles Mathole a leader of Mombasa's Redeemed Gospel Church in Mtopanga was found dead in church on the morning of Sunday October 20 shot in the head and with a Bible in his lap. A member of the choir in his church said he seemed to have been preparing the Sunday morning service when he was shot. In Kilifi about 60 kilometres north of Mombasa the body of a pastor with the East African Pentecostal Churches Ibrahim Kithaka was found dumped in a patch of bushes near Madamani trading centre in Vitengeni according to members of his church. The two deaths come just a few days after the coastal town of Mombasa witnessed its worst rioting in recent years after the drive-by shooting of a Muslim Imam Ibrahim Rogo itself in the aftermath of the Westgate mall attack.
Rioters protesting against Rogo's death had burned a Salvation Army Church in Kenya's second largest city and four people lost their lives during the protests).
One local pastor whose name is being withheld for security reasons told World Watch Monitor the atmosphere remained tense following the murder of Sheikh Rogo and his three companions.
"Church leaders have all received threatening text messages in the past but they have increased since the sheikh was killed" he said. "The text messages from an unknown number say: 'Be prepared we are coming for you.' We reported them to the police but no arrests have been made.
Another local pastor said that Muslim leaders had openly incited local youth against Christians in the previous few weeks.
"They abused us very badly" he said. "We reported to the OCPD [Officer Commanding Police Division] who promised to disband the meeting but did not. We also hear [rumours] that [extremists] have targeted five specific churches for destruction. We do not know which churches those are but we have informed the police of this too."
In a statement released on October 21 Mombasa Church Forum pastors called on the government to intensify security.
"The Mombasa Church Forum categorically states that no attack on Christians or their church leaders will deter us from our way of worship and our freedom of religion. To the perpetrators of these heinous attacks we hereby state that we will not be intimidated and will continue to worship our Lord in our churches" said Bishop Wilfred Lai Chairman of the Mombasa Church Forum.
Assistant Police Commissioner Vincent Kibaara said that Pastor Kithaka was in the process of setting up a church in the Muryachakwe area of Kilifi and it is believed he was attacked while travelling home.
The police chief said they were looking for two boys seen with the pastor before he was killed. "We are yet to get leads on what transpired but we are looking for the two boys last seen with the pastor. I am sure they will shed some light on his death" said Mr Kibaara.
Kilifi County Deputy Speaker Teddy Mwambire and Governor Amason Kingi asked Kilifi County Police Commander James Kithuka to clean up his office and fight crime. The acting Mombasa County Commissioner Mohamed Salim said police are investigating the incidents and asked for patience.
Kenya which has a Christian majority of 85 per cent has little history of interfaith tensions. However in recent years this has changed.
Kenyan forces have been in Somalia since 2011.
Albany Associates / Flickr / Creative Commons
One factor has been Kenya's military involvement in Somalia since October 2011 and the retaliatory response of the Islamic extremist group Al-Shabaab which swore to attack Kenya until her troops were called back home from Somalia.
Recent attacks at Westgate Mall in Nairobi saw the terrorists force many of their captives to recite the Islamic prayer. Those who were not able were deemed 'Kafirs' or non-believers and were killed (although Muslims also died in Westgate so it was not clear-cut).
The terrorists were seen in recent CCTV footage praying inside Westgate shopping mall in Nairobi after killing 67 people including women and children and injuring over 200 others.
Kenyan Christian and Muslim leaders together condemned the Westgate attack telling Kenyans that they should not be divided by religion. Kenya's former Prime Minister backed this campaign saying that Islam is a religion of peace and never condones killing therefore the killers were terrorists and not true Muslims.
Al-Shabaab's campaign has been felt in many church quarters and in Kenya as a whole. Many churches now have routine security checks. Now the Westgate attacks seem to have increased Kenyans' resolve to win the battle against Al-Shabaab. Whereas the attackers demanded the withdrawal of Kenya's troops from Somalia President Uhuru Kenyatta was quoted as saying Kenyan troops will stay in Somalia until that country "gets its house in order".
However there is another dimension to the assault on Christians in Kenya. In north-east Kenya tension has been high for much longer than Kenya's involvement in fighting Al-Shabaab across the border.
Analysts say this assault is also about ridding the Muslim-dominated north east of its Christians an Islamist agenda for Kenya and a secessionist agenda in the region.
In February this year two pastors Abdi Welli and Ibrahim Makunyi were shot by unknown gunmen who killed the one and wounded the other. The two pastors were leaders in the East Africa Pentecostal church in Garissa in northern Kenya.
Kenya is a new arrival at No. 40 on the World Watch List which charts the countries where life as a Christian is most difficult.
"Kenya has come under the grip of Islamic extremism more and more and this is a source of hostility against Christians" reports the List. "Thousands of Somalis continue to cross the border into Kenya as the situation in Somalia worsens causing much instability in Kenya. Members of the extremist Islamic movement in Somalia therefore also cross into the north-eastern and coastal regions of Kenya spreading their extremist views and this is where the majority of Christian persecution takes place."
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services15
Tags
Kenya
Westgate
Somalia
Al-Shabaab
East African Pentecostal Churches
Mombasa
Kilifi
Related
'White Widow' key suspect in Kenyan pastors' murders
Tension high as Mombasa Muslims protest cleric's murder
Kenyan religious groups ready to work with President-elect despite his war crime indictment
Nairobi church stands strong after grenade kills boy injures others
Grenade Attack on Church in Kenya Kills One
The Monitor In Your Inbox
Leave your e-mail address to subscribe to the newsletter


Iranian Christian jailed for 10 years freed. Published: November 05 2013
Successful appeal after just three months for 27-year-old
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services9
Mostafa Bordbar 27 has been released after just three months.
Mohabat News
An Iranian Christian sentenced to 10 years in prison has been released after three months.
Mostafa Bordbar 27 was released Nov. 3 from Tehran's Evin Prison after charges of participating in an "anti-security organisation" and "gathering with intent to commit crimes against Iranian national security" were overturned.
Bordbar was arrested in December last year during Christmas celebrations with friends and sentenced in July. The Oct. 30 appeals court hearing cleared him of all charges.
Iran has come under increasing pressure from the international community to improve its human rights record including its number of political prisoners or other prisoners of conscience such as the more than 40 Christians behind bars.
In September two Christians were released a decision welcomed internationally. Mitra Rahmati and Maryam Jalili were nearing the end of their sentences and were released just ahead of new President Hassan Rouhani's first address to the U.N. General Assembly in New York.
The U.S. ambassador to the U.N. Samantha Power took to Twitter on Sept. 18 to hail the release of prisoners from Iran's jails. "But it's far from enough" she wrote. "Those missing or unjustly detained including Amir Hekmati Saeed Abedini and Bob Levinson must be returned home."
Hekmati is awaiting retrial in Iran on espionage charges. Levinson was kidnapped in Iran in 2007 and is believed to remain in government custody. Meanwhile Abedini an Iranian-born U.S. citizen and pastor serving eight years in prison for his missionary work has written to Rouhani asking for justice and freedom.
At least 300 Christians have been arrested in the past three years in Iran with the most common charges being actions against public security and propaganda against the regime. Many of these Christians were arrested while taking part in "house churches" small meetings of Christians who gather to worship and pray together.
"In bringing about these charges against Christians both the government and the judiciary have made an error of law and fact because Christian gatherings either at homes or churches are mainly formed for Christians to worship together and to read and study the Bible not to change the regime and they do not have a goal of any political activity. So these are wrong judgments" human rights lawyer Attieh Fard told the United Nations Human Rights Council last month.
Fard urged Rouhani to make good on his promises to the U.N. in New York by releasing the 42 Christians known to be in jail and the 45 awaiting trial.
Bordbar's victory in court comes one week after another four Iranian Christians lost their own appeals having been convicted of similar charges.
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services5
Tags
Eritrea
European Parliament
Kidnap
Sinai
Ransom
Human Rights
Lampedusa
Related
UK Parliament is told Christianity is 'most persecuted religion'
African migrants risk lives to flee war and persecution
Missing Italian priest 'still alive'
French priest 'kidnapped' by Nigeria's Boko Haram in Cameroon
Christians face extinction in Middle East warns UK Minister
The Monitor In Your Inbox
Leave your e-mail address to subscribe to the newsletter
Subscribe
Add the Monitor to Your Network
News by criminal Country:
Afghanistan
Algeria
Azerbaijan
Bangladesh
Bhutan
Bolivia
Burma
Cameroon
Central African Republic
China
Colombia
Cuba
Eastern Europe And Eurasia
Egypt
Eritrea
Ethiopia
Guinea
Honduras
India
Indonesia
International
Iran
Iraq
Israel
Jordan
Kazakhstan
Kenya
Laos
Lebanon
Libya
Malaysia
Maldives
Mali
Mauritania
Mexico
Middle East
Morocco
Nepal
Niger
Nigeria
Nigeria (north)
North Korea
Other
Other Africa
Other Asia
Other Latin America
Other Middle East
Pakistan
Palestinian Territories
Peru
Philippines
Russian Federation
Saudi Arabia
Senegal
Somalia
South Sudan
Sri Lanka
Sudan
Sudan (north)
Syria
Tajikistan
Tanzania
Turkey
Turkmenistan
Uganda
Uzbekistan
Vietnam
Yemen
News by Topics
Advocacy
Arab Spring
Blasphemy
Conversion
Pages
Home
About us
Contact us
Follow Us
RSS
Twitter
Facebook
Google Plus
Storify
© Copyright WorldWatchMonitor 2014
===============
Iranian Christian jailed for 10 years freed. Published: November 05 2013
Successful appeal after just three months for 27-year-old
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services9
Mostafa Bordbar 27 has been released after just three months.
Mohabat News
An Iranian Christian sentenced to 10 years in prison has been released after three months.
Mostafa Bordbar 27 was released Nov. 3 from Tehran's Evin Prison after charges of participating in an "anti-security organisation" and "gathering with intent to commit crimes against Iranian national security" were overturned.
Bordbar was arrested in December last year during Christmas celebrations with friends and sentenced in July. The Oct. 30 appeals court hearing cleared him of all charges.
Iran has come under increasing pressure from the international community to improve its human rights record including its number of political prisoners or other prisoners of conscience such as the more than 40 Christians behind bars.
In September two Christians were released a decision welcomed internationally. Mitra Rahmati and Maryam Jalili were nearing the end of their sentences and were released just ahead of new President Hassan Rouhani's first address to the U.N. General Assembly in New York.
The U.S. ambassador to the U.N. Samantha Power took to Twitter on Sept. 18 to hail the release of prisoners from Iran's jails. "But it's far from enough" she wrote. "Those missing or unjustly detained including Amir Hekmati Saeed Abedini and Bob Levinson must be returned home."
Hekmati is awaiting retrial in Iran on espionage charges. Levinson was kidnapped in Iran in 2007 and is believed to remain in government custody. Meanwhile Abedini an Iranian-born U.S. citizen and pastor serving eight years in prison for his missionary work has written to Rouhani asking for justice and freedom.
At least 300 Christians have been arrested in the past three years in Iran with the most common charges being actions against public security and propaganda against the regime. Many of these Christians were arrested while taking part in "house churches" small meetings of Christians who gather to worship and pray together.
"In bringing about these charges against Christians both the government and the judiciary have made an error of law and fact because Christian gatherings either at homes or churches are mainly formed for Christians to worship together and to read and study the Bible not to change the regime and they do not have a goal of any political activity. So these are wrong judgments" human rights lawyer Attieh Fard told the United Nations Human Rights Council last month.
Fard urged Rouhani to make good on his promises to the U.N. in New York by releasing the 42 Christians known to be in jail and the 45 awaiting trial.
Bordbar's victory in court comes one week after another four Iranian Christians lost their own appeals having been convicted of similar charges.

dominusUniusRei

Two pastors killed in Kenya Published: October 29 2013 by Julius Mbaluto
Perpetrators must be arrested and security increased say church leaders. Mombasa.
Lauren Pressley / Flickr / Creative Commons Two pastors from southern coastal towns in Kenya were killed last weekend in separate attacks. Charles Mathole a leader of Mombasa's Redeemed Gospel Church in Mtopanga was found dead in church on the morning of Sunday October 20 shot in the head and with a Bible in his lap. A member of the choir in his church said he seemed to have been preparing the Sunday morning service when he was shot. In Kilifi about 60 kilometres north of Mombasa the body of a pastor with the East African Pentecostal Churches Ibrahim Kithaka was found dumped in a patch of bushes near Madamani trading centre in Vitengeni according to members of his church. The two deaths come just a few days after the coastal town of Mombasa witnessed its worst rioting in recent years after the drive-by shooting of a Muslim Imam Ibrahim Rogo itself in the aftermath of the Westgate mall attack.
Rioters protesting against Rogo's death had burned a Salvation Army Church in Kenya's second largest city and four people lost their lives during the protests).
One local pastor whose name is being withheld for security reasons told World Watch Monitor the atmosphere remained tense following the murder of Sheikh Rogo and his three companions.
"Church leaders have all received threatening text messages in the past but they have increased since the sheikh was killed" he said. "The text messages from an unknown number say: 'Be prepared we are coming for you.' We reported them to the police but no arrests have been made.
Another local pastor said that Muslim leaders had openly incited local youth against Christians in the previous few weeks.
"They abused us very badly" he said. "We reported to the OCPD [Officer Commanding Police Division] who promised to disband the meeting but did not. We also hear [rumours] that [extremists] have targeted five specific churches for destruction. We do not know which churches those are but we have informed the police of this too."
In a statement released on October 21 Mombasa Church Forum pastors called on the government to intensify security.
"The Mombasa Church Forum categorically states that no attack on Christians or their church leaders will deter us from our way of worship and our freedom of religion. To the perpetrators of these heinous attacks we hereby state that we will not be intimidated and will continue to worship our Lord in our churches" said Bishop Wilfred Lai Chairman of the Mombasa Church Forum.
Assistant Police Commissioner Vincent Kibaara said that Pastor Kithaka was in the process of setting up a church in the Muryachakwe area of Kilifi and it is believed he was attacked while travelling home.
The police chief said they were looking for two boys seen with the pastor before he was killed. "We are yet to get leads on what transpired but we are looking for the two boys last seen with the pastor. I am sure they will shed some light on his death" said Mr Kibaara.
Kilifi County Deputy Speaker Teddy Mwambire and Governor Amason Kingi asked Kilifi County Police Commander James Kithuka to clean up his office and fight crime. The acting Mombasa County Commissioner Mohamed Salim said police are investigating the incidents and asked for patience.
Kenya which has a Christian majority of 85 per cent has little history of interfaith tensions. However in recent years this has changed.
Kenyan forces have been in Somalia since 2011.
Albany Associates / Flickr / Creative Commons
One factor has been Kenya's military involvement in Somalia since October 2011 and the retaliatory response of the Islamic extremist group Al-Shabaab which swore to attack Kenya until her troops were called back home from Somalia.
Recent attacks at Westgate Mall in Nairobi saw the terrorists force many of their captives to recite the Islamic prayer. Those who were not able were deemed 'Kafirs' or non-believers and were killed (although Muslims also died in Westgate so it was not clear-cut).
The terrorists were seen in recent CCTV footage praying inside Westgate shopping mall in Nairobi after killing 67 people including women and children and injuring over 200 others.
Kenyan Christian and Muslim leaders together condemned the Westgate attack telling Kenyans that they should not be divided by religion. Kenya's former Prime Minister backed this campaign saying that Islam is a religion of peace and never condones killing therefore the killers were terrorists and not true Muslims.
Al-Shabaab's campaign has been felt in many church quarters and in Kenya as a whole. Many churches now have routine security checks. Now the Westgate attacks seem to have increased Kenyans' resolve to win the battle against Al-Shabaab. Whereas the attackers demanded the withdrawal of Kenya's troops from Somalia President Uhuru Kenyatta was quoted as saying Kenyan troops will stay in Somalia until that country "gets its house in order".
However there is another dimension to the assault on Christians in Kenya. In north-east Kenya tension has been high for much longer than Kenya's involvement in fighting Al-Shabaab across the border.
Analysts say this assault is also about ridding the Muslim-dominated north east of its Christians an Islamist agenda for Kenya and a secessionist agenda in the region.
In February this year two pastors Abdi Welli and Ibrahim Makunyi were shot by unknown gunmen who killed the one and wounded the other. The two pastors were leaders in the East Africa Pentecostal church in Garissa in northern Kenya.
Kenya is a new arrival at No. 40 on the World Watch List which charts the countries where life as a Christian is most difficult.
"Kenya has come under the grip of Islamic extremism more and more and this is a source of hostility against Christians" reports the List. "Thousands of Somalis continue to cross the border into Kenya as the situation in Somalia worsens causing much instability in Kenya. Members of the extremist Islamic movement in Somalia therefore also cross into the north-eastern and coastal regions of Kenya spreading their extremist views and this is where the majority of Christian persecution takes place."
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services15
Tags
Kenya
Westgate
Somalia
Al-Shabaab
East African Pentecostal Churches
Mombasa
Kilifi
Related
'White Widow' key suspect in Kenyan pastors' murders
Tension high as Mombasa Muslims protest cleric's murder
Kenyan religious groups ready to work with President-elect despite his war crime indictment
Nairobi church stands strong after grenade kills boy injures others
Grenade Attack on Church in Kenya Kills One
The Monitor In Your Inbox
Leave your e-mail address to subscribe to the newsletter

8 ore fa

Algerian churches NGOs wary as 'restrictive' law comes into force
Published: January 10 2014
Protestant Church concerned Amnesty International and EU head call for repeal of 'draconian' law. Mustapha Krim President of the Protestant Church of Algeria (EPA).
World Watch Monitor
A number of churches as well as foreign NGOs in Algeria have called for the abolishment of a new law which they say will hamper their work.
Under the law which will come into effect on Sunday (January 12) NGOs may be dissolved or suspended if their business is deemed to interfere with national affairs.
Those who fail to comply with the law by January 12 will be liable to prosecution.
Amnesty International claims the law gives Algerian authorities permission to restrict the work of foreign NGOs including human rights organisations.
The law was passed in January 2012 as part of Algerian President Abdelaziz Bouteflika's political reforms but it has been criticised by Amnesty International as "draconian".
In a statement released on December 18 2013 by its bureau in Algiers the human rights organisation said the law threatens freedom and democracy.
"The new Algerian law on associations should be repealed before the expiry of the deadline in January set for existing associations to get registered in order to avoid irreparable damage to Algerian civil society. This draconian law could lead to the closure of independent organisations and civil society and stifle debate on key political social and economic issues" said Amnesty's statement.
The organisation adds that the law "arbitrarily restricts the right to freedom of association and elevated it de facto to a criminal offense in violation of state obligations prescribed by international human rights law".
The Protestant Church of Algeria (EPA) is among a number of other local organisations concerned by the new law.
The law stipulates that an association must be present in at least 12 regions out of a total of 48 across the country in order to be granted national status. Previously the EPA in Algeria was present in only five regions so it has been obliged to obtain the affiliation of other churches located across seven additional regions in order to comply.
"We sent an updated version of our constitution to the Ministry of the Interior at the end of November just two weeks after our general assembly" explained Pastor Mustapha Krim president of the EPA. "We were advised by a lawyer to ensure we introduce our application in the right way. We have done everything necessary to comply with this new law."
Under the provisions of the new law the Ministry of Interior will either issue a receipt of approval or a decision of refusal within 60 days.
Already facing restrictions due to the controversial 2006 law forcing churches to register with the state the provisions of this new law will further limit the activities of churches in Algeria.
The 2006 also law outlaws any Christian evangelism of Muslims as well as the distribution production and storing of material used for this purpose.
A group of associations including the Algerian League for Human Rights (LADDH) has called for a national campaign against the law.
The European Union has also expressed its concern. "We hope that these practical difficulties in the implementation of this law which are not quite the same for all associations will be lifted to facilitate the work of associations" said the head of the EU delegation of Algeria Marek Skolil during a press conference on December 22 in Algiers.

#Obama tu sei patetico ma quello di pensare che la #NSA si limiti a spiare è soltanto una analisi molto riduttiva loro possono entrare in tutti i siti e possono cancellare e modificare ogni cosa di quel sito web. infatti i satanisti sono arroganti e calpestano lo altrui pensiero culturale e quindi deridono il cristianesimo è con cavilli che hanno distrutto tanti siti web cristiani in youtube.

#Obama e se io ero un uomo bugiardo oppure un umo che non voleva bene a tutte le persone del mondo oppure un uomo che non voleva proteggere tutte le religioni e tuutti i governi poi io non potevo mai essere stato eletto da Dio ad essere Unius REI.

#Obama tu guarda tutto il male che noi abbiamo fatto al nostro pianeta visto che lui era prima il paradiso terrestre: fatto da Dio. 1. noi abbiamo fatto: la Torre di Babele 2. abbiamo meritato: il diluvio universale 3. poi abbiamo costruito tanti sistemi ideologici e politici per fare soffrire: tante persone innocenti. 4. infine: i farisei Illuminati Spa Fmi per nascondere la loro truffa di signoraggio bancario hanno preteso [cioè per motivi contabili hanno avuto bisogno] di due guerre mondiali ed hanno rovinato depauperato impoverito degradato in ogni modo il genere umano! 5. ecco perché di questo tutti sono sicuri: "voi senza Unius REI voi non potete minimamente sperare di poter sfuggire: anche: a questa terza guerra mondiale"

#Obama e poi che genere di merda i farisei anglo-americani Bildenberg le sinistre massoniche che dominano il mondo avendo rubato a tutti la sovranità monetaria hanno finaziato e portato a vittoria nel loro odio assurdo contro Gesù Cristo il giusto uomo nato a Betlemme? il relativimo il materialismo il secolarismo e quindi la eterna fiaba teoria della evoluzione che dopo 150 anni non potrà più essere dimostrata certamente. [ ecco perché le cose più aberranti come pedofilia eutanasia omosessualismo aborto ed ogni perversione sessuale il sataniso stesso hanno trovato (non solo una tolleranza) ma addirittura una giustificazione giuridica sul nostro pianeta! ]

#Obama tu sei formalmente apparentemente in cima al potere di un pianeta mentre tutti sanno che tu sei un burattino che non conta un cazzo! e tu non hai nessun potere sul futuro delle tue figlie senza di me! Quindi tu non verrai a raccontare a me le tue stronzate!